La Notte della taranta in giro per il mondo: l’Orchestra a Matera, Napoli e Buenos Aires

889
L’Orchestra popolare

Melpignano – Dal concertone di Melpignano a un tour che porta la musica salentina nelle grandi città d’Italia e del mondo: entra nel vivo il Taranta tour 2019, che fra settembre e ottobre farà sbarcare l’Orchestra popolare “La notte della taranta” a Matera, Napoli e Buenos Aires.

Le date: a Matera il 13 e 14 settembre

Nella città eletta capitale europea della cultura per il 2019 l’Orchestra popolare sarà ospite di “Materadio – La Festa di Rai Radio 3”, per un doppio appuntamento.

Si comincia venerdì 13, con il corpo di ballo della Taranta e i tamburellisti dellOrchestra popolare che si alterneranno nelle ronde fra piazza San Giovanni, piazza del Sedile e piazza San Francesco, dalle ore 18 alle 22, coinvolgendo il pubblico.

Pubblicità

Sabato 14 si replica in piazza Vittorio Emanuele e piazza del Sedile (dalle 10,30 alle 13). Gran finale alle ore 21,30 alla Cava del Sole, con il concertone che vedrà sul palco l’Orchestra popolare insieme ai Modena City Ramblers. Aprono la serata 63 bambine e bambini di “Piccola ronda”, protagonisti di un progetto che vuol tramandare la tradizione della danza scherma alle nuove generazioni.

A illuminare il concerto le “bags light”, borse di luci costruite dai cittadini nei laboratori attivati da Matera2019 durante il Festival della Taranta a Sternatia e Soleto.

La formazione. A Matera, diretti dal maestro Daniele Durante, ci saranno i cantanti Consuelo Alfieri, Antonio Amato, Salvatore Galeanda e Stefania Morciano; i musicisti Giuseppe Astore (violino), Nico Berardi (fiati), Alessandro Chiga (tamburello), Roberto Chiga (tamburello), Leonardo Cordella (organetto), Calo De Pascali (tamburello), Roberto Gemma (fisarmonica), Mario Esposito (basso), Gianluca Longo (mandola), Antonio Marra (batteria), Attilio Turrisi (chitarra battente); e i danzatori Mihaela Coluccia, Serena Pellegrino, Lucia Scarabino e Stefano Campagna.

Alcuni musicisti dellOrchestra popolare Notte della Taranta (foto di Tommaso De Nuzzo)

Il 28 settembre a Napoli

L’Orchestra popolare “La notte della taranta” sarà in piazza del Plebiscito per le Giornate dei Servizi Pubblici #EffePiù di CGIL Funzione Pubblica. Protagoniste le voci di Antonio Amato ed Enza Pagliara, con Enzo Avitabile come super ospite.

L’Orchestra, diretta dal maestro Daniele Durante, sarà composta da Roberto Chiga (tamburello), Valerio Combass Bruno (basso), Roberto Gemma (fisarmonica), Gianluca Longo (mandola), Antonio Marra (batteria), Alessandro Monteduro (percussioni), Attilio Turrisi (chitarra battente). Con loro i ballerini Laura Boccadamo, Stefano Campagna, Marco Martano e Serena Pellegrino.  

Trasferta a Buenos Aires dal 29 settembre al 5 ottobre

Tre gli appuntamenti per l’Orchestra popolare in Argentina: il 29 settembre (ore 16,30) pizzica protagonista di un grande concerto di strada su viale Avenida de Mayo; il 30 appuntamento al centro culturale “La Tangente”, nel quartiere Palermo (ore 22); e il 5 ottobre all’inaugurazione della Fiera internazionale del turismo dellAmerica Latina (ore 13) e poi alla festa dellEnit (Agenzia nazionale del turismo) nel Villaggio Italia (ore 22). Gli eventi rientrano nella festa promossa dallEnit Buenos Aires celebra Italia”, dedicata alla Puglia. 

La delegazione dellOrchestra popolare in Argentina sarà composta da Consuelo Alfieri (voce, tamburello e organetto), Giuseppe Astore (violino), Alessandra Caiulo (voce), Leonardo Cordella  (organetto), Carlo De Pascali  (tamburello), Salvatore Galeanda (voce e tamburello), Peppo Grassi (mandolino), e dai ballerini Andrea Caracuta, Mihaela Coluccia, Fabrizio Nigro e Lucia Scarabino.  

Una storia lunga 22 anni, un ponte fra passato e futuro

Massimo Manera
Massimo Manera

“La Notte della Taranta è oggi una factory culturale dove il motore del cambiamento è in costante attività”, commenta il presidente della Fondazione Notte della taranta Massimo Manera.

E prosegue: “Non ci sediamo ad ammirare quello che si è fatto scivolando in un nostalgico quanto rischioso stallo, ma guardiamo costantemente al futuro. Immaginare, progettare, innovare è la sfida quotidiana della Fondazione per sviluppare nuovi linguaggi e diventare il primo vero dipartimento d’innovazione della cultura popolare. Abbiamo dato un’identità netta al territorio Salento, attraverso 22 anni di  storia coerente e vocazione internazionale, tra patrimonio del passato e sguardo proiettato al futuro”.

Notte della taranta: i numeri del successo

La Notte della taranta è un evento che oggi raccoglie 350mila presenze durante le 19 tappe del Festival, 30mila nella sola giornata di prove del Concertone, e 200mila nella notte del 24 agosto a Melpignano, con un audience totale di oltre 15 milioni di telespettatori tra diretta televisiva su Rai 2 e servizi trasmessi sui principali notiziari.

Successo anche sui social, con 3 milioni di visualizzazione per i video caricati sulla pagina Facebook ufficiale della Fondazione dal 4 luglio al 25 agosto; 1,5 milioni solo per la diretta del Concertone e 5 milioni complessivi gli utenti raggiunti.

Dati incoraggianti da Federalberghi Puglia, che segnala un aumento delle prenotazioni nelle strutture ricettive salentine durante la manifestazione. E dal Ciset (Centro internazionale di studi sulleconomia turistica), secondo il quale ogni euro investito dalla Fondazione Notte della Taranta nellevento produce 14 euro di spesa dei visitatori.

 

Pubblicità