La neretina Alessandra porta in Regione 90mila firma per ricordare Nadia Toffa

Scopo dell'iniziativa è quello di intitolare all'ex conduttrice de Le Iene il reparto di "Oncomatologia pediatrica" dell'ospedale SS. Annunziata di Taranto

275

Nardò – Sono finite nelle mani del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano le 90mila firme raccolte per intitolare a Nadia Toffa il reparto di “Oncomatologia pediatrica” dell’ospedale SS. Annunziata di Taranto. A portarle direttamente è stata la neretina Alessandra Marotta, di Santa Maria al Bagno, che con questa iniziativa è riuscita a creare un sentito momento di condivisione e di affetto verso la conduttrice de Le Iene scomparsa lo scorso 13 agosto all’età di appena 40 anni in seguito ad un tumore.

Il presidente Emiliano

«Ho incontrato in presidenza Alessandra Marotta, tra le promotrici della petizione, che mi ha consegnato un documento contenente 90.938 firme raccolte. La dottoressa Marotta mi ha telefonato – ha affermato Emiliano – e mi ha detto che stava raccogliendo delle firme per la intitolazione del reparto a Nadia Toffa. Lei mi ha aggiornato man mano del numero di firme che si stavano accumulando. Mi ha detto che era straordinario quello che stava accadendo e, pur non conoscendoci, oggi è la prima volta che ci vediamo qui in Regione, l’ho invitata a consegnarmi le firme.

La cerimonia di intitolazione

La cerimonia di intitolazione potrebbe avvenire il prossimo 18 dicembre, anniversario della data dell’apertura del reparto in favore del quale la stessa conduttrice televisiva aveva anche avviato una raccolta fondi. Emiliano ha pure annunciato che il reparto, incluso nella  Pediatria del Santissima Annunziata, sarà ampliato.

Pubblicità

L’iniziativa promossa dalla neretina ha voluto ricordare come “dietro il nome di Nadia ci sono quelli di tutti quei piccoli angeli che non ce l’hanno fatta ma hanno combattuto fino alla fine e di tutti quelli che stanno ancora combattendo”.

 

 

 

Pubblicità