La musica salentina si apre al mondo: per Rachele Andrioli e Rocco Nigro tour fra Belgio, Svizzera e Olanda

444
Rachele Andrioli e Rocco Nigro

Gallipoli – Rachele Andrioli e Rocco Nigro sono pronti a portare un po’ di Salento in Europa, dopo il successo del tour in Sudafrica.

Le date. La presentazione del nuovo disco, dal titolo “Maletiempu”, in questi giorni ha già portato i due artisti in Belgio, presso il De Centrale di Gand, al Cultuurcentrum di Bruges, e a “Le Senghor per musique du monde” di Bruxelles. Il tour continuerà poi in Svizzera, quando il 25 maggio Rachele Andrioli e Rocco Nigro suoneranno al festival “Poussière du monde di Lancy”. Ultimo appuntamento prima di tornare in Italia il prossimo 9 giugno, nella città olandese di Nimega, al Music meeting festival.

Il nuovo lavoro della cantante Rachele Andrioli, originaria di Salve, e del fisarmonicista Rocco Nigro (di Arnesano) segna la terza collaborazione in studio del duo salentino. Come per gli album precedenti “Maldimè” e “Maliè”, “Maletiempu” è prodotto da Eraldo Martucci e dalla Dodicilune di Gabriele Rampino e Maurizio Bizzochetti.

Pubblicità

“Maletiempu”, distribuito in Italia e all’estero da Ird e da BeliveDigital sui principali store online, si è aggiudicato il premio Folk Eiserner eversteiner nell’ambito del festival FolkHerbsta a Plague, in Germania: un nuovo successo nella carriera di questi artisti impegnati, attraverso la musica, nella condivisione dei suoni e delle tradizioni della loro terra.

Rachele Andrioli e Rocco Nigro donano nuova vita ai canti del Sud Italia, facendoli rivivere con una sensibilità più moderna e al passo con i tempi. Nell’ultimo disco non mancano gli inediti (“Maletiempu”, “Occhi” e “Zumpettana”) e nemmeno gli ospiti: Giuseppe Spedicato (bassista acustico di Lecce), Vito De Lorenzi (duff, tabla, daire, di San Cesario di Lecce), Massimiliano De Marco (voce, di Lecce) e Valerio Daniele (di Monteroni di Lecce, chitarra elettrica) e infine il cantautore Massimo Donno, di Corigliano d’Otranto.

Su Youtube, inoltre, è disponibile il videoclip del nuovo singolo “Lu Cunigghiu”, che è a circa tremila visualizzazioni. Il video (sopra) è diretto dal regista Gianni De Blasi (di Lecce), che lo definisce “l’incubo della persona gelosa. La musica e il testo mi hanno portato a concepire una sorta di danza erotica in cui la gelosia viene sublimata dagli incubi di chi canta. Il coniglio (animale pauroso per antonomasia) è la prefigurazione di questa forma di paranoia onirica”.

”.

Pubblicità