Tuglie. Con l’arrivo della “Luce della Pace”, sono entrate nel vivo le manifestazioni natalizie.  Le associazioni cittadine, domenica 16 dicembre, si sono date appuntamento in piazzetta Maria Annunziata, in contrada Mazzuchi, per accogliere la lanterna, giunta in mattinata presso la stazione ferroviaria di Lecce da Betlemme. Un momento di riflessione, di condivisione e di musica anche grazie all’intervento di don Salvatore Leopizzi di Gallipoli, referente dell’associazione Libera e consigliere nazionale di Pax Christi. Sempre domenica 16 dicembre, sono iniziate le novene del Santo Natale. La comunità parrocchiale si sveglia, alle cinque del mattino, con le melodie diffuse dall’altoparlante che passa per le strade del paese. Giovedì 20, dopo la messa nella chiesa matrice, il “Concerto di Natale” coinvolge i ragazzi della scuola catechistica, mentre lunedì 24, alle 23.15, ha inizio la Veglia di Natale con i canti del coro parrocchiale. Dal 25 dicembre è possibile visitare i presepi artistici realizzati nelle chiese Matrice, Sant’Anna, San Giuseppe e in quella della Anime. Domenica 30 è la festa della famiglie; per questo, durante la messa, alle 18 sono ricordati gli anniversari di matrimonio. L’arrivo pomeridiano della Befana, domenica 6 gennaio, conclude definitivamente le festività in piazza Garibaldi.

Per iniziare un nuovo anno all’insegna della comunità, l’associazione Emigranti tugliesi ha presentato il calendario 2013 dal titolo “L’anno della Piazza”, in occasione del primo centenario dalla sua ristrutturazione.

Gianpiero Pisanello

Pubblicità

Commenta la notizia!