La Luce della Pace da Betlemme a Galatone

1741

masci scout galatoneGALATONE. La Luce della Pace da Betlemme a Galatone. A far arrivare il prossimo 20 dicembre in città la fiammella che ogni anno, nel periodo natalizio, viene accesa dalla lampada ad olio che da secoli arte nella grotta della Natività di Betlemme per essere diffusa in tutto il mondo è la Comunità scout adulti del paese (nella foto). «Con grande gioia la nostra Comunità annuncia l’arrivo a Galatone della Luce della Pace di Betlemme», hanno scritto gli scout adulti qualche ora fa sui social network per dare comunicazione dell’evento. E così il 20 dicembre pomeriggio, in occasione della manifestazione cittadina “IncontrArti nel borgo” che coinvolgerà strade e piazze soprattutto del centro storico, la Luce della Pace sarà accolta alle porte della città vecchia e poi portata nei pressi di piazzetta Chiesa dove per tutta la serata chiunque potrà accendere direttamente dalla lanterna un lume, una candela e portare così a casa la Luce della Pace e donarla – è questo l’invito della Comunità Masci – ad altre persone.

L’iniziativa nasce nel 1986: un bambino austriaco accende un lume dalla lampada ad olio della grotta della Natività di Betlemme per portarla a Linz, in Austria. In quell’anno, dalla città austriaca con la collaborazione delle Ferrovie Austriache, la Luce viene distribuita in tutto il territorio federale. Da allora gli Scout viennesi collaborano alla distribuzione della Luce della Pace concretizzando uno dei punti chiave dello scoutismo, ovverosia l’amore per il prossimo espresso nella “Buona Azione” quotidiana. Sebbene la Luce della Pace sia arrivata in Italia già nel 1986, è dal 1994 che un gruppo di scout accende un lume dalla Luce della Pace a Vienna per poi portarla con un furgone fino a Trieste e quindi in tutta Italia.