La giovane Giada centra il bersaglio e porta il Tiro a segno di Alezio sul podio nazionale

967
Alezio – Il tiro a segno aletino mira il podio nazionale e vince. A centrare il bersaglio è Giada Giannachi, laureatasi campionessa italiana nella categoria  “juniores donne 2” e medaglia di bronzo assoluta tra le juniores, prima tra le pugliesi della sua categoria.
La 17enne di Corigliano d’Otranto, allenata da Rocco Melileo, si è distinta lo scorso 3 dicembre nelle sfide presso la Scuola dello sport del Coni “Giulio Onesti” di Roma laureandosi campionessa Italiana della sua categoria e conquistando la medaglia di bronzo nella finalissima Juniores donne (gruppi 1 e 2), con un punteggio di 208.0, dietro la romana Chiara Giancamilli e la torinese Brunella Aria.
«Siamo felici e soddisfatti di questo bellissimo risultato doppio, oltre che essere orgogliosi della nostra atleta Giada, che era alla sua prima finalissima», commenta Claudio Stanca, presidente della sezione aletina del Tiro a segno nazionale. «È salita due volte su un podio nazionale, non cosa da poco per una piccola sezione che si trova a gareggiare accanto a società come quelle di Roma, Torino. Quello che realizziamo – continua Stanca – lo facciamo col cuore e questi risultati ci spronano a metterci ancora più passione».
Giada frequenta il quarto anno di Biotecnologia e chimica dei materiali – settore sanitario presso l’Istituto tecnico “Grazia Deledda” di Lecce, e figura tra i tanti piccoli campioni cresciuti tecnicamente nella sezione aletina del tiro a segno, accanto anche alla sorella Ambra.