Nardò – “Tracce” di sceneggiatura a Nardò: sarà, infatti, la società romana “Tracce snc”, che da oltre quindici anni organizza nella Capitale corsi di sceneggiatura e regia cinematografica, a tenerne uno presso “La Fabbrica8”, il locale di via Carducci inaugurato un anno fa dal produttore cinematografico neretino Attilio De Razza che offre ristorazione, cabaret, musica live, dj set e altri eventi. Sarà la prima edizione di un corso di sceneggiatura professionale per costruire e sviluppare l’idea per un lungometraggio cinematografico. Durata: 64 ore tra teoria e pratica, con lezioni tenute da docenti professionisti del calibro di Nicola Giuliano (cofondatore della società di produzione “Indigo Film”), Edoardo de Angelis (sceneggiatore e regista), Heidrun Schleef (sceneggiatrice), Claudio Di Mauro (montatore), Graziano Diana (sceneggiatore e regista), Pierpaolo Verga (produttore), Gino Ventriglia (story editor) e Ilaria Macchia (sceneggiatrice). Si partirà dalle tappe fondamentali del processo creativo (idea, soggetto, scaletta, trattamento e sceneggiatura) per poi mettere in pratica le nozioni apprese con i partecipanti che, suddivisi in gruppi di due o tre, scriveranno il soggetto di un lungometraggio cinematografico. A fine corso, oltre a ricevere un attestato di partecipazione (senza aver però superato il 15% di assenze dalle lezioni) si avrà l’opportunità di realizzare un cortometraggio prodotto dal “padrone di casa” Attilio De Razza. Tra gli ex allievi di “Tracce snc”, oggi operativi nel mondo del cinema, si possono menzionare Guido Lombardi, Pippo Mezzapesa, Ezio Maisto, Valentina Strada, Davide Orsini e Aurora Piaggesi. Le iscrizioni, sottolineano gli organizzatori, sono a numero chiuso e precedute da un colloquio di ammissione (tel. 349/7266758).

Aldo Baglio fa sold out Nel frattempo il locale di via Carducci informa che sono sold out le serate dell’8 e 9 dicembre prossimi, quando la “Fabbrica” aprirà la sua nuova stagione di cabaret con il comico Aldo Baglio (del trio Aldo, Giovanni e Giacomo). Quella di Nardò sarà un’intervista-spettacolo finora mai portata in scena dall’artista siciliano, men che meno senza i suoi storici compagni d’avventura.

Pubblicità

Commenta la notizia!