Jazz, Fulvio Palese “svela” il suo nuovo album

1848

fulvio palese6RACALE. Estate fitta d’appuntamenti per il maestro sassofonista racalino Fulvio Palese. Il 2 luglio è stata inaugurata la rassegna “Domeniche in jazz”, ospitata dal Solatìo di Torre Suda e che prevede cinque appuntamenti con la musica d’autore. È stato proprio Palese, direttore artistico dell’evento, col suo Special Trio (che comprende anche Pietro Vincenti al piano e Francesco Pennetta alla batteria), ad inaugurare la rassegna in cui sono stati presentati anche alcuni brani del nuovo album “Alétheia”, in uscita il 21 luglio prossimo. Il 9 luglio sarà la volta di Anet – The man I love, con Anna Abatemattei alla voce e Gabriele Semeraro al piano. Il 16 si esibirà il Latin Jazz Duo con Valentina Grande alla voce e Aldo Natali alla chitarra. Il 23 la scena sarà esclusivamente per Carolina Bubbico con One girl band. Il 30, infine, Omaggio a Nina Simone con Claudio Casciaro alla voce e Luigi Botrugno al piano.

Sarà inaugurata il 26 luglio, invece, la seconda edizione dell’Hypogeum Jazz Festival di Presicce, organizzata dall’Associazione Amici della Musica “Marco Frivoli” di Lecce col patrocinio del Comune e la direzione artistica di Palese. Sono tre gli appuntamenti musicali previsti dalla rassegna: si parte il 26 luglio, presso l’atrio “San Giovanni Battista” (sede comunale), con Fulvio Palese Special Quintet (ai componenti dello Special Trio si aggiungono Paolo Romano al basso e Carlo Marzo alle percussioni), serata in cui sarà presentato il nuovo disco. Ci saranno anche degustazioni enogastronomiche ed un live painting dell’artista Arianna Greco (è sua la copertina di “Alétheia”).

Il 4 agosto, presso i Giardini Pensili del Palazzo Ducale, si esibirà Mario Rosini col suo Trio, una delle voci più importanti del panorama italiano e internazionale, evento organizzato con lo Jonio Jazz Festival. Il trittico si chiude l’11 agosto, nel Chiostro dell’Antico Monastero “Madonna degli Angeli”, con il concerto di Carolina Bubbico Trio, pianista, cantante, compositrice, e direttore d’orchestra a Sanremo. L’ultimo lavoro di Palese, edito da AlfaMusic, registrato tra Supersano e Lecce, contiene otto brani inediti e la riedizione di “Guarda che luna” di Fred Buscaglione, interpretato da Carolina Bubbico ed appositamente riarrangiato. “Alétheia” significa “verità” in greco, nel senso di qualcosa di mitico che è a fondamento di ogni tradizione. Quindi “svelamento”, “rivelazione”. Il lavoro nasce dall’incontro con Piero Vincenti, Francesco Pennetta e Paolo Romano, e, oltre alla Bubbico, ospita anche artisti del calibro di Lucia Ianniello, Marco Ancona, Carlo Marzo, Francesco Leone, Alessandro Dell’Anna. «L’esperienza del disco precedente – dichiara Palese – ha rafforzato in me l’idea che è necessario essere sinceri col proprio pubblico, nel senso che non c’è cosa migliore che proporre la propria musica senza fare calcoli preventivi e tenendosi fuori dalle mode del momento. Questo presupposto, negli anni, mi ha portato bene e ho deciso di insistere. Sono orgoglioso che la prestigiosa etichetta AlfaMusic abbia accettato la mia proposta discografica. La loro è stata già, e lo sarà anche in futuro, una presenza importantissima per la produzione e la diffusione del disco».