In casa con cocaina, soldi ed una pistola con la matricola abrasa: 46enne condannato a due anni di reclusione

821

Specchia – Ha patteggiato una pena a due anni di reclusione il 46enne di Specchia (D.A. le sue iniziali) sorpreso lo scorso 11 ottobre dagli agenti del Commissariato di Taurisano in possesso di una pistola semiautomatica calibro 9, un proiettile, nove grammi di cocaina con tutto il necessario per confezionare le dosi.

Nel corso della perquisizione domiciliare, l’uomo (senza occupazione) venne pure trovato in possesso di 1.400 euro (in banconote da 10, 20 e 50 euro) dentro ad una cassaforte, quale presunto provento dell’attività di spaccio, mentre la pistola, perfettamente funzionate, risultò con la matricola abrasa.

L’uomo, posto agli arresti domiciliari, è stato accusato dei reati di detenzione e spaccio di stupefacenti, detenzione illegale di pistola e munizionamento, e ricettazione della stessa arma.