In 400 ad assembrarsi nel locale del centro, con dj e musica ad alto volume: arriva la Polizia e lo chiude

1035

Nardò – In oltre 400 si assembrano all’interno del locale e scatta il provvedimento di sospensione dell’attività. È accaduto ieri sera a Nardò dove gli agenti del locale Commissariato sono intervenuti presso il locale “La Fabbrica” di via Carducci per verificare il rispetto delle norme anti-contagio.

Accolti da un clima di “forte ostilità”, gli agenti hanno potuto appurare come oltre alla musica ad alto volume propagata da impianti stereo gestiti da due dj, nel locale vi fossero circa 400 persone. Date le dimensioni della sala e le modalità di organizzazione degli spazi interni, agli avventori non poteva essere garantita la tutela della salute in relazione al rispetto del distanziamento sociale (fermo restando che già dalla scorsa estate l’attività di discoteche e locali simili è stata bandita per ovvi motivi legati alla pandemia in corso).

Per ripristinare una situazione di sicurezza e di legalità, pur tra non poche difficoltà, gli agenti hanno provveduto alla chiusura temporanea dell’esercizio commerciale con notifica del decreto di sospensione dell’attività per cinque giorni all’amministratore unico della società (P.P. le sue iniziali).