Impianto di videosorveglianza non in regola e normativa anti-contagio non rispettata in due aziende neretine

445

Nardò – Impianto di videosorveglianza non in regola e normativa anti-contagio non rispettata in due aziende neretine.

Nei giorni scorsi i controlli dei carabinieri  della locale Stazione, coadiuvati da personale del Nucleo ispettorato del lavoro (Nil) e del Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (Spesal).

Le sanzioni

Nel primo caso l’amministratore delegato è stato deferito in stato di libertà per aver installato un impianto di video-sorveglianza sui luoghi di lavoro in assenza di autorizzazione. Per tutte e due le azione è stata elevata la sanzione amministrativa pari ad euro 400 per il mancato rispetto delle prescritte disposizioni anti-contagio previste dal relativo Dpcm al fine di contrastare la diffusione del Covid-19.