«Impegnatevi, si può fare»

1187

Melissano. “Ora basta! Così non è più possibile andare avanti. Servono urgenti e serie misure per stroncare tali cattive abitudini”. Con una lettera aperta, dai toni perentori, il sindaco e l’Amministrazione comunale di Melissano si rivolgono ai propri cittadini, invitandoli ad impegnarsi di più nella raccolta differenziata. Da lunedì 4 febbraio, infatti, l’Ente promuoverà dei controlli a sorpresa nei sacchetti contenuti nei bidoncini marroni, quelli destinati alla frazione umida. Le sanzioni, in caso d’irregolarità, saranno automatiche e salate. “La gestione dei rifiuti solidi urbani – si legge nella nota – riveste sempre più un ruolo decisivo per la tutela della salute, la salvaguardia dell’ambiente e i costi elevati.

Da circa tre anni abbiamo avviato la raccolta differenziata ‘porta a porta’ con l’obiettivo di migliorare la percentuale del nostro Comune che, per il 2012, si attesta al 25,63%. Migliore, rispetto al passato, ma non soddisfacente”. E poi, alcuni numeri: “Deve essere ben chiaro che, quanti più rifiuti conferiremo alla discarica di Ugento, tanto più aumenteranno i costi per i cittadini. Per il 2012, abbiamo pagato alla discarica 194mila euro. I costi complessivi sono ammontati a 791mila euro”. Serve un immediato cambio di rotta nei comportamenti quotidiani: “Permangono ancora – prosegue la nota degli amministratori – cattive abitudini in molte famiglie, contrarie sia al rispetto delle buone regole, sia ai regolamenti comunali d’igiene”. Via libera, quindi, ai controlli, effettuati dal personale specializzato e autorizzato dal Comune, nei sacchetti contenuti nei bidoncini marrone. Qualora, in tali contenitori, fossero ritrovati vetro, plastica e metallo, dopo un primo formale richiamo, si passerà alle sanzioni amministrative, che ammonteranno dai 25,82 ai 258,23 euro. Un altro buon motivo – semmai ce ne fosse stato bisogno – per separare correttamente ciò che ormai non ci serve più.

           MM