Imbarcazioni abusive a Sant’Isidoro: il Comune di Nardò da i “sette giorni” ai proprietari

277

Sant’Isidoro (Nardò) – Il Comune di Nardò da i “sette giorni” per rimuovere le imbarcazioni abusive a Sant’Isidoro. La diffida nei confronti dei proprietari dei natanti alloccati nei pressi della Torre di Sant’Isidoro, su area demaniale marittima, è stata affissa ieri mattina sui mezzi al termine di un sopralluogo del personale dell’ufficio Ambiente del Comune e di agenti di Polizia locale.

Si tratta di otto imbarcazioni, tutte prive di motore e di scarso valore economico, sulle quale è stato apposto un avviso di diffida alla rimozione entro il 4 novembre prossimo. I proprietari hanno dunque sette giorni di tempo per rimuovere l’abuso, dopo i quali l’Amministrazione comunale provvederà in maniera coatta agendo nei confronti degli stessi nei termini di legge.

Dall’inizio dell’anno, lungo tutta la costa, il Comune di Nardò, con la collaborazione e il supporto della Capitaneria di porto e della Polizia locale, ha già provveduto alla rimozione complessivamente di oltre 120 unità abusivamente ormeggiate.