Il “triplete” degli arbitri, giovani in evidenza

2222
PzzSlnt_32_01.indd
Alessandro Meleleo, appena promosso in Lega Pro, e più a sinistra Andrea Camilli, presidente della sezione casaranese dell’Aia

CASARANO. E l’Aia di Casarano fa il “triplete”. La sezione casaranese dell’Associazione italiana arbitri, con circa 120 associati guidati dal presidente Andrea Camilli, chiude la stagione 2014-2015 con ben tre promozioni. «Si tratta di una stagione – dice Camilli – conclusasi in modo esaltante per la nostra sezione che ha visto la promozione di tre nostri associati negli organici di altrettanti organi tecnici nazionali». Protagonisti del prestigioso risultato sono gli arbitri Alessandro Meleleo di Corigliano e Andrea Rizzello di Ruffano, approdati rispettivamente in Lega Pro e in serie D, e di Marcello De Luca di Spongano, che giunge nella Commissione arbitri interregionale. Meleleo, Rizzello e De Luca continueranno a portare a testa alta, in giro per l’Italia, il nome della sezione casaranese. «Il meritato traguardo raggiunto – conclude Camilli – è un vanto e un motivo di profondo orgoglio per me e per i miei collaboratori e rappresenta uno sprone per continuare a profondere tutte le nostre energie per la crescita dei giovani arbitri, affinché possano trovare sempre più stimoli e, sull’esempio dei loro colleghi, emularne i prestigiosi risultati».