Il Salento alla Festa del Cinema di Roma con “Io sto bene”, girato fra Tricase, Giuliano di Lecce e Presicce-Acquarica

11303
Il set di “Io sto bene” al Bavaria e Gallone pub di Tricase

Tricase – La Puglia e il Salento sbarcano alla Festa del Cinema di Roma. Sono quattro le produzioni che vedono la Puglia protagonista nella prestigiosa kermesse: i lungometraggi “L’amore non si sa” opera prima di Marcello Di Noto, e “Io sto bene” di Donato Rotunno; insieme ai corti “Come a Mìcono” di Alessandro Porzio e “Neo Kosmo” di Adelmo Togliani.

Ha il Salento fra le location “Io sto bene”, girato nel 2019 a Giuliano di Lecce (frazione di Castrignano del Capo), Tricase e Presicce-Acquarica (oltre che a Gravina di Puglia e Spinazzola). Alcune scene, in particolare, sono state girate al Bavaria e Gallone pub di Tricase.

La Puglia set diffuso

Un altro scatto dal set di “Io sto bene” al Bavaria e Gallone pub di Tricase

Fuori concorso alla Festa del Cinema di Roma, “Io sto bene” è prodotto da Tarantula e Vivo Film con il contributo di Apulia Film Fund della Regione Puglia e il sostegno di Apulia Film Commission. La pellicola racconta due storie di emigrazione, quella di un uomo che negli anni ’60 lascia la Puglia per trasferirsi in Lussemburgo, e quella di una vee-jay anche lei emigrata all’estero per lavoro. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Alessio Lapice, Sara Serraiocco, Marie Jung, Vittorio Nastri e Maziar Firouzi.

Quanto alle altre pellicole pugliesi, è girato fra Bari e Polignano a Mare, nel 2019, “L’amore non si sa”. Riprese fra Sammichele di Bari e Bari-Palese per “Come a Mìcono” e fra Taranto e Sava per “Neo Kosmo”.