Il rendiconto troppo breve di una vita molto generosa

741

PzzSlnt_32_01.inddAl Direttore di Piazzasalento.
Siamo sempre stati abituati a rendicontare le nostre iniziative… ma mai a rendicontare la Vita di una nostra carissima Amica. Il 6 dicembre scorso abbiamo iniziato il nostro Tour e fuori da ogni programma, il 6 Febbraio lo abbiamo concluso. Quante domande, senza risposta, ci stiamo ponendo in queste ore per la scomparsa del “pilastro” della nostra Associazione e sarà difficile ricominciare, sarà difficile anche sedersi intorno ad un tavolo e programmare qualsiasi passo senza la sua presenza. Ma la nostra Maria Antonietta ci ha lasciato un’eredità enorme, una responsabilità incredibile, un insegnamento non indifferente. Tutta la sua Vita è stata una “lezione” per poter affrontare la nostra. Ricordo ancora quando la conobbi… le raccontai il progetto della Band, che da pochi giorni era stata registrata come Associazione. Le chiesi di collaborare in prima persona e non esitò nemmeno un secondo per darmi la sua approvazione… è da quel momento che nacque in realtà La Band di Babbo Natale. Abbiamo visto la sua magnifica forza di spendersi gratuitamente fino all’ultimo per sostenere chi stava lottando contro il suo stesso male. Nella sua sofferenza aveva il potere di aiutare il prossimo… quando poi lei era la prima a dover essere aiutata. Sono convinto che dobbiamo ringraziare il Signore per il dono che ci ha fatto… ci ha regalato la possibilità di conoscerla e magari prendere esempio della sua vita. D’altronde le migliori persone le vuole con Lui… come dargli torto. Ora non ci resta che ricordarla e proseguire su suoi passi… perché la sua vita dedicata a questo progetto ci invita a continuare più di prima. Solo così possiamo dire che lei ha vinto nella sua missione… quella di “Maestra di Vita”.

E sono anche convinto che fra qualche mese dovremmo immaginare gli Angeli del Cielo vestiti in modo diverso, non più con la loro classica tunica bianca… ma con un vestito da Babbo Natale addosso e tutti in fila a fare le prove: “Prontiii, uno, due, tre, giro!”. E’ difficile, tutto è difficile lo so… ma in nome di Maria Antonietta e dei bambini che lei ha aiutato, ci rialzeremo. La sua forza continuerà a sorreggerci per affrontare le sfide del futuro e torneremo a regalare sorrisi… i suoi sorrisi attraverso i nostri.

Giorgio Adamo – Presidente “La Band di Babbo Natale” – Alliste