Il post Xylella: in Prefettura la presentazione del piano di rigenerazione olivicola; ci sarà la Regione. No a Italia Nostra

477
Barbara Lezzi

Lecce – Il piano straordinario per la rigenerazione olivicola pugliese e dei criteri e delle modalità per l’attuazione degli interventi previsti: questo il tema dell’incontro di domani mattina, venerdì 9 agosto, alle ore 10 presso il salone degli Specchi della Prefettura di Lecce col ministro per il Mezzogiorno Barbara Lezzi.

La Regione Vi parteciperà anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

La dotazione del piano è di 150 milioni di euro per ciascuno dei due anni, 2020 e 2021; le risorse provengono dal Fondo per lo sviluppo e la coesione nazionale.

Sono stati invitati all’incontro anche il prefetto, Maria Teresa cucinotta, il presidente della Provincia e i sindaci della provincia di Lecce, con le  associazioni agricole Coldiretti, Agrinsieme e Italia olivicola, i rappresentanti del periti agrari, degli agronomi, degli agrotecnici, e le rappresentanze sindacali.

La richiesta di Italia nostra L’associazione Italia Nostra, sezione Sud Salento, ha chiesto di partecipare all’incontro essendo una “associazione presente ed operante nel territorio della provincia di Lecce, impegnata sul fronte del contrasto alla fitopatia che ha colpito gli uliveti sin dal 2014 organizzando convegni ed incontri, partecipando ad incontri e tavoli istituzionali, producendo documenti e contributi diversi”.

Marcello Seclì

Risposta negativa La segreteria del ministro Lezzi ha risposto negativamente e il presidente di Italia Nostra sud Salento, Marcello Seclì, ha espresso il proprio rammarico e “la più viva disapprovazione per il mancato invito, precludendo in questo modo di prendere parte ad un percorso che riveste importanza primaria per il futuro del territorio salentino”.