Il mese della Memoria con “Verbamanent” di Sannicola

2523

verbamanent sannicola maddalena castegnaro

SANNICOLA. Una serie di appuntamenti promossi dalla Regione Puglia per ricordare la Shoah, lo sterminio dei cittadini di origine ebraica avvenuto durante la seconda Guerra mondiale ad opera del nazismo, sono quelli organizzati dall’associazione “Presidio del libro – Archivio del libro d’artista – Verbamanent”. Il progetto “Mese della memoria 2014” propone “Gam ki elekh”, domenica 2 febbraio, alle 20, nel centro culturale di via Oberdan, col patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune, con danze e canti della tradizione ebraica con Manuel Consigli, musicista, e Francesca Amat, performer.

Il giorno dopo, lunedì 3, la stessa manifestazione avrà luogo presso la scuola Primaria. Venerdì 7 febbraio, alle 19.30 nel frantoio ipogeo di via Roma, spazio al seminario “I cuori pensanti delle testimoni necessarie. La Shoah come riflessione femminile sull’agire umano” a cura di Gabriella Calogiuri, docente di storia e filosofia nel liceo Classico “Virgilio” di Lecce, prevede la lettura teatralizzata di testi scelti dal repertorio di autori ebrei quali Hetty Hillesum, Hanna Arendt e Simone Weil a cura di Giuliana Paciolla.

Nella stessa sede si potrà, inoltre, ammirare la mostra internazionale di libri d’artista “Come una rana d’inverno” dedicati alle donne della Shoah a cura dell’associazione “Archivio del libro d’artista”. «Attraverso la danza e la musica – sottolinea l’organizzatrice Maddalena Castegnaro (nella foto a sinistra nella manifestazione dello scorso anno) –  i bambini si accostano, seppur brevemente, alla cultura ebraica, alla bellezza delle melodie e delle danze condivise nei momenti di festa. L’incontro con le diverse culture ci offre  un modo per riflettere sul pregiudizio e su come una semplice non accettazione della “diversità” possa crescere e infuocarsi diventando odio razziale».

La rassegna avrà un prologo a Casarano, dal 27 al 31 gennaio, con “I bambini e le donne della Shoah”, la mostra di manufatti, letture di poesie e proiezioni di video a tema presso l’Istituto tecnico Industriale “Meucci”.