Il mare di Gallipoli, Nardò, Porto Cesareo, Racale e Otranto conquista le 5 Vele di Legambiente

17421
Santa Caterina di Nardò

Gallipoli – Viaggiano a gonfie vele Gallipoli, Nardò, Porto Cesareo e Racale. Per l’esattezza a 5 Vele, quelle riconosciute da Legambiente e Touring club italiano per l’estate 2020.

I Comuni del comprensorio Alto Salento Jonico, per il secondo anno consecutivo, si sono aggiudicati il prezioso riconoscimento grazie al punteggio ottenuto in un centinaio di parametri che riguardano, tra gli altri, l’attenzione all’ambiente, la pulizia del mare e delle spiagge, i fondali particolarmente interessanti per chi pratica attività subacquea e servizi a terra, la presenza lungo il litorale di spiagge libere, le eccellenze enogastromiche, la qualità delle strutture ricettive nonché la gestione dei rifiuti e la mobilità sostenibile.

I commenti dei Sindaci

Un onore per Gallipoli – commenta il Sindaco Stefano Minerva – e in un periodo delicato come quello attuale è fondamentale sapere che la nostra città è parte di un insieme nazionale di prestigio. Le 5 Vele sono una garanzia che premia i nostri sforzi e il nostro mare, un dono della natura. Faremo sempre di tutto per tutelare, difendere e valorizzare il nostro territorio”.

Gallipoli

È un premio al lavoro corale del territorio – prosegue sulla stessa lunghezza d’onda il primo cittadino di Nardò Pippi Mellone –, agli sforzi di chi amministra e dei cittadini. Un riconoscimento che dimostra per l’ennesima volta in che meraviglioso contesto abbiamo la fortuna di vivere e che può dare rinnovato impulso al settore turistico, che come dappertutto in Italia e in Europa fa i conti in quest’estate con gli effetti della pandemia. Determinanti i recuperi delle torri costiere, il grande senso civico dei neretini che fanno registrare percentuali altissime di raccolta differenziata, la scelta strategica sulle piste ciclabili”.  

Porto Cesareo

Bandiera Verde e 5 Vele – aggiunge il Sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano – sono dei premi ambiti che dimostrano che la strada tracciata in questi anni è quella giusta. Questo ci darà lo stimolo per perseguire nuovi obiettivi che migliorino lo stato del nostro territorio, la vita dei nostri concittadini e di chi vorrà trascorrere un periodo di vacanza con noi”.

Altre Vele in Puglia e in Italia

Il territorio salentino può fregiarsi inoltre del riconoscimento conferito all’Alto Salento Adriatico (Otranto, Melendugno, Vernole).

Più in generale, in Puglia premiata anche la costa del Parco agrario degli ulivi secolari (Polignano a Mare, Fasano, Monopoli, Ostuni, Carovigno). In Italia sono stati 15 i comprensori premiati con le 5 Vele: oltre alla Puglia ci sono Sardegna, Toscana, Campania e Liguria.