Il “Giannelli” di Parabita protagonista all’Ischia film festival. “Menzione speciale” per “Il Congedo”, il corto di Winspeare che ha coinvolto studenti e docenti

1805

Parabita – Menzione speciale alla 18^ edizione dell’Ischia film festival per “Il Congedo”, il cortometraggio del regista Edoardo Winspeare che ha visto come protagonisti gli allievi dell’Istituto d’istruzione secondaria superiore “Giannelli” di Parabita.

«Il corto premiato a Ischia – fanno sapere dalla scuola diretta da Cosimo Preite – rappresenta il risultato di una sinergia e di una convergenza di valori alla base della mission educativa della scuola: lavorare insieme per offrire ai nostri  giovani reali opportunità per approfondire le competenze civiche e professionali che saranno il loro biglietto di presentazione nel mondo del lavoro».

Il progetto

L’idea del corto è nata in seguito all’attivazione di un progetto formativo sui linguaggi audiovisivi nell’ambito del bando “Cinema per le scuole” emanato dal Miur nell’aprile 2018. È stata la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale Anna Cammalleri a coinvolgere lo staff del Giannelli: l’idea iniziale, declinata in forma di progetto scolastico, è stata poi ammessa a finanziamento dando avvio ad una singolare esperienza per allievi e docenti del “Giannelli”.

“Il Salento comunità locale e villaggio globale”

Le riprese sono state girate a Corsano e raccontano  il “congedo dalla piazza” (e quindi dal pese) da parte di un uomo alla fine della sua esistenza terrena. Il lavoro rientra in un progetto sulle identità italiane ed è stato  finanziato dal “Piano nazionale del cinema per la scuola” promosso dal ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca e dal Ministero per i Beni e le attività culturali nell’ambito del percorso “Finibus terrae: il Salento tra comunità locale e villaggio globale”. A curare  la produzione esecutiva è stata la “Saietta film” di Tricase (la casa di produzione di Winspeare).

Il cortometraggio (della durata di 14 minuti)  è uscito il 25 febbraio scorso. Dopo due giorni, dieci sale cinematografiche pugliesi hanno iniziato a proiettarlo prima della programmazione dei film. Tutto questo è stato reso possibile attraverso un accordo raggiunto con l’associazione generale italiana dello spettacolo di Puglia e Basilicata.

«Si è trattato – ribadisce il regista originario di Depressa (frazione di Tricase) – di un’opera filmica caratterizzata da uno stile rapsodico con un’idea di base molto suggestiva: il binomio morte/vita che intendeva sottolineare un modo diverso di percepire lo stesso scorrere del tempo. Il risultato finale è stato dunque una vera e propria “celebrazione” in cui la vita ha dimostrato di trionfare potentemente».

«”Il Congedo” – conclude il dirigente Preite – è il prodotto finale di un progetto che ha visto direttamente coinvolti oltre 50 allievi che hanno contaminato con le proprie abilità i ragazzi dell’intero istituto, coinvolgendoli insieme con i loro docenti in innumerevoli ore di di formazione che hanno poi garantito l’utilizzo competente degli strumenti di un inedito percorso interdisciplinare. Gli alunni si sono immersi nei suggestivi borghi del Sud, imbattendosi in figure emblematiche della realtà salentina. La menzione speciale ricevuta all’Ischia film festival fa be sperare in future esperienze di successo in ambito audiovisivo-multimediale che possano arricchire la formazione degli studenti del “Giannelli”».