il Galatone volta pagina

3262

 

giuseppe stapane_responsabile comunicazione us galatone

GALATONE. Cambio al vertice per l’”Unione sportiva Galatone”. Ad Antonio Calò, presidente negli ultimi quattro anni, è subentrato, infatti, Massimiliano De Leo.

Il nuovo allenatore sarà Oscar Greco (lo scorso anno al San Cesareo) con Luigi Petrelli preparatore dei portieri mentre il quadro societario prevede i vice-presidenti Antonio Negro, Biagio Gatto e Luca Margiotta, il direttore sportivo Tommaso Tundo e i dirigenti Antonio Fuso, Giuseppe Stapane, Nicola Tarantino, Antonio Calò, Valerio Chirivì, Marco Geusa, Roberto Antico, Tonino Cuppone, Giuseppe Musardo, Piero Musco, Giuseppe Marra, Andrea De Leo e Luca Pellegrino. La crisi societaria apertasi con le dimissioni di Calò, a pochi giorni dalla scadenza del termine per l’iscrizione al campionato di Prima categoria (con richiesta di ripescaggio in Promozione) aveva suscitato non poche incertezze nei tifosi prima della soluzione giunta anche grazie agli incontri promossi dal indaco Livio Nisi, al quale era stata affidata la società dopo le dimissioni del presidente uscente.

«Nonostante la bellissima stagione da poco conclusa ed i risultati conseguiti ho tentato con tutti i mezzi possibili di coinvolgere le realtà del territorio per poter riorganizzare una nuova società mettendo a disposizione la mia stessa carica, ma non avendo avuto riscontri positivi dagli operatori economici locali interpellati, ho constatato che non sussistono le condizioni per poter proseguire», ha affermato Calò nel lasciare la presidenza.

Le speranze di ammissione in Promozione fanno, ora, affidamento sulla vittoria dei play-off nel girone C di Prima categoria e sulla finale conseguita nella Coppa Italia di categoria.