Il Covid non avanza ma si porta via 39 persone. Solo due paesi a contagi zero; Casarano nella zona alta. La mappa aggiornata del Leccese

8570

Gallipoli – Sono 133 in meno i contagiati dal virus Covid in una settimana, da 2.129 a 1996. La media è scesa al 2,5 per mille abitanti. I ricoveri sono saliti di 44 unità, i degenti di 12, i dimessi di 32 ma a fare un drammatico botto sono stati i decessi: in 39 non ce l’hanno fatta, tra i quali alcuni ospiti nel focolaio della Residenza socioassistenziale di Miggiano.

Il dato dei defunti resta alto: anche oggi in Puglia se ne contano 29 (nessuno nel Leccese). Ed è un dato che contribuisce ad assegnare alla Puglia – decisione proprio di queste ore – il colore arancione con le annesse restrizioni e ancora l’etichetta di “regione ad alto rischio”.

Il “focolaio” casalingo

Rimane l’ambito familiare il “focolaio diffuso” del Salento; su oltre cinquemila casi esaminati il 70,9% ha contratto l’infezione in casa, vale a dire 3.576 casi. Al secondo posto ma molto distanziato il luogo di lavoro (428), gli ambiti ospedalieri e ambulatoriali (329) e le Rsa (199). Seguono i centri di accoglienza di rifugiati (135) e le crociere (33).

Passando alla situazione paese per paese nel Sud Salento (qui il report completo della Asl) si ricava subito la permanente diffusione capillare del virus: solo due paesi – Palmariggi e Castro – sono a zero casi; in tutta la provincia non ce ne sono altri. Molti invece i centri che hanno superano la media del 2,5 per mille di positivi.

Numerose comunità al top

Lo sforamento maggiore si rileva a Cannole (34 casi e il 20,3), Matino (135 e il 12), Surano (14 e l’8,8), Collepasso (46 e il 7,9), Miggiano (26 e 7,6), Parabita (68 e il 7.7), Melissano (49 e il 7,0),  Cutrofiano (52 e il 5,9), Taurisano (64 e il 5,5), Racale (61 e il 5,6), Casarano (104 e il 5,3), Alliste (33 e il 5,0).

Casarano a parte, gli altri grossi centri sono in zona di sicurezza, sotto la media provinciale cioè. Si tratta di Gallipoli (19 casi e lo 0,9), Maglie (34 e il 2,4), Galatone 25 e l’1,6), Tricase (32 e l’1,8), Nardò (52 e l’1,7).

Vaccinazioni a rilento

Poco sopra il 2,5 per mille di contagiati ci sono Aradeo, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Ortelle, Poggiardo, Presicce – Acquarica, Ruffano, Sanarica, Specchia, Spongano, Taviano.

Piuttosto a rilento il programma di vaccinazione. In una settimana sono state somministrate 1.082 dosi, portando il totale a 16.458, con un incremento di appena l’1.2%.

Festa di compleanno con 23 sanzionati

La cronaca registra infine una festa di compleanno con arrivo dei carabinieri chiamati dai vicini in un quartiere di Lecce. Bilancio: 23 identificati e sanzionati, compreso un pluripregiudicato che si era “rifugiato” in un armadio. Altre  due scuole chiuse per contagi a Galatina.

(Nella foto controlli in una Rsa)