Il Covid ne “arruola” 22 tra Bari, Foggia e Taranto; 12 provengono da fuori regione. In due giorni contagiati anche 8 giovani dai 18 ai 30 anni (con ricoveri)

1418

Gallipoli – Dei 22 nuovi contagiati da Covid 19, 12 riguardano ritorni in Puglia da Paesi esteri, Grecia, Malta, Spagna e Polonia. Li hanno rintracciati i test effettuati nelle ultime 24 ore su 1.745 persone. Tra Bari (7, con un ricovero), Foggia (12) e Taranto (2), figurano anche quattro casi riferiti a focolai in corso, con conseguenti monitoraggi, due stranieri residenti in questa regione ed un paziente segnalato dal medico di famiglia.

Le segnalazioni e le autosegnalazioni, sottolineano i direttori generali dele Ssl pugliesi, continuano a dare i loro frutti ed a mantenere un quadro epidemiologico piuttosto aggiornato e sotto controllo. Da queste ossservazioni si ricava la conferma di una nuova tendenza: ad essere maggiormente esposti al contagio sono i giovani.

Aumentano i giovani infetti

Stanno bene i cinque 20-30enni ricoverati in ospedali di Bari e Foggia nelle scorse ore in condizioni preoccupanti. Altri tre – dai 18 ai 22 anni – sono stati individuati a Corato (ne ha dato notizia il Sindaco di quella cittadina nel Barese) di ritorno da una vacanza all’Estero. Restano invece serie le condizioni dei due unici ricoverati in Terapia intensiva a Bari.

Mentre i medici e le autorità sanitarie invitano tutti a prendere le dovute precauzioni e a segnalare i propri movimenti, soprattutto se riguardano spostamenti fuori regione, si ha notizia di una stretta nei controlli da parte delle forze di polizia  in locali, discoteche e lungo gli arenili.