Il Covid circola ma di più coloro che devono andare a fare compere. Test rapidi: partiti a Gallipoli; in arrivo a Casarano e Taurisano

1265

Gallipoli – Ha preso il via ieri, domenica 13, a Gallipoli la campagna di screening con i tamponi rapidi per il Covid. Per iniziativa del Comune e riservata a tutta la comunità in modo particolare “a chi ha bisogno di un riscontro veloce per poter continuare la propria attività lavorativa, a chi nutre dei dubbi circa un possibile contagio e vive con persone anziane”. L’area prescelta è quella del mercato settimanale, con ingresso da via Pascoli. Si possono effettuare 40 test al giorno.

Una analoga iniziativa è stata concordata tra i Comuni di Casarano e Taurisano; i cittadini residenti potranno prenotarsi per sottoporsi ai test rapidi gratuiti tramite il sito del Comune di Taurisano. Lo scopo resta quello di intercettare il più possibile e poi valutare la presenza del virus Covid 19.

Serpentone di auto verso Gallipoli

Per coloro che invece sembrano sottovalutare il grave fenomeno epidemiologico, si registra un altro episodio da inconsapevoli “Liberi tutti”. “Ho paura di perdermi anch’io in questa nuova forma di isteria collettiva… Ieri pomeriggio, alle 17 – racconta Amleto Abbate di Gallipoli – mentre (io me ne andavo in chiesa, a Parabita) ho assistito a qualcosa di impressionante, che nemmeno d’estate… una lunga fila di macchine che dai semafori del corso arrivava fino al semaforo prima dell’ospedale. Ma vogliamo renderci conto che ci stiamo scavando la fossa da soli?”.

I numeri del bollettino regionale dicono che c’è ancora da preoccuparsi. Il lunedì tamponi dimezzati – appena 4.878 – ma la percentuale dei test risultati positivi cala ma non di molto, mantenendosi sopra la media nazionale di tre punti, al 13,4%. Tra ieri e oggi ci sono state 11 Terapie intensive in meno e 36 ricoveri, ma al Dipartimento emergenza accettazione (Dea) di Lecce i posti sono quasi tutti occupati, per metà da pazienti provenienti dal nord della regione.

Nel Leccese 59 nuovi casi

Nel Leccese ci sono stati 59 nuovi casi ed un decesso (24 quelli in regione). I casi attualmente positivi hanno superato quota 52mila; nel Leccese si è a 5.667.