Il Coronavirus raggiunge 31 paesi salentini e due medici ospedalieri. Impennata dai test fatti oggi; altri 17 nel Leccese ed un decesso

3314

Lecce – Ieri su 828 test erano risultati infetti in 94 (poco più dell’11%); oggi su 543 tamponi i positivi sono stati 111, pari al 20%. Esaminando il bollettino regionale che fa il punto ogni sera sul sito della Regione, si ricava anche questo elemento che aiuta a capire l’andamento a breve del contagio in Puglia.

I 111 contagiati sono 37 nella provincia di Bari; 17 in quella della Bat; 6 nella provincia di Brindisi; 22 nella provincia di Foggia; 17 in quella di Lecce (ieri 15)6 nella provincia di Taranto. In test attribuito a residente fuori regione (il malato arrivato al “Miulli da un ospedale di Bergamo); 5 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia. Sono stati registrati due decessi: uno nella provincia di Lecce (una 90enne di Serrano di Carpignano ospitata in una residenza sanitaria assistenziale di Soleto); un altro leccese di Monteroni (con cause da verificare); uno nella provincia di Foggia. 

I positivi in Puglia a quota 786

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 6.160 test. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 786, così attribuiti: 231 nella provincia di Bari; 49 Bat; 100  Brindisi; 212 Foggia; 120 Lecce; 41 Taranto. Tredici riguardano residenti di fuori regione; infine 20 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I nuovi infettati dal Coronavirus sono di Carpignano salentino Serrano), Strudà di Vernole, Squinzano; un primario di una clinica di Lecce; un altro medico del “Fazzi”; tre infermieri del reparto di Medicina del “Sacro Cuore” di Gallipoli, con un terzo caso per il quale il tampone ripetuto ha confermato la malattia; un caso (il terzo) di Maglie, con una persona sotto controllo medico nel proprio domicilio e in via di guarigione; in quarantena la famiglia. Al momento sono 31 i paesi raggiunti dal contagio.