Il Cea Posidonia (Ugento) lancia il corso di analisi sensoriale del miele

512

Ugento – Alla scoperta del miele e delle sue caratteristiche con il corso di analisi sensoriale organizzato dal Centro di educazione ambientale Cea Posidonia (di Ugento): le lezioni si articoleranno in quattro giornate, dal 6 al 9 febbraio prossimo, con iscrizioni aperte fino al 30 novembre.

L’iniziativa rientra nell’edizione 2019-2020 del progetto “Un giorno con la regina”, organizzato dallo stesso Cea con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere l’eccellenza del miele salentino.

Come partecipare

Lucia Piana

Il corso sarà tenuto da Lucia Piana, ha una durata complessiva di 30 ore ed è riconosciuto dall’Albo nazionale degli esperti in analisi sensoriale del miele.

Pubblicità

Destinatari del corso sono apicoltori, tecnici del settore e figure professionali (come erboristi, alimentaristi, dietisti). Per info, costi e iscrizioni si può telefonare al numero 334.2703077 o inviare una mail a cea.ugento@gmail.com.

Prodotto da valorizzare apprezzando le differenze

Mino Pierri
Mino Pierri

Così il presidente del Cea Posidonia Mino Pierri spiega le finalità del corso: “Nel campo della ricerca l’analisi sensoriale contribuisce, insieme agli altri esami di laboratorio, a individuare e definire gli standard relativi all’origine botanica e alla qualità del miele”.

“Si tratta inoltre – prosegue Pierri – di uno strumento indispensabile per educare il consumatore a riconoscere e apprezzare le differenze tra un miele e l’altro, facendo leva sulla tipicità anziché sull’uniformità. Spesso il prodotto miele viene inteso dal consumatore come ‘fatto dalle api’, mentre sfugge l’altra componente fondamentale della sua origine, quella botanica: l’analisi sensoriale serve proprio a colmare questa lacuna”.

Il corso è patrocinato da Regione Puglia, Coldiretti e Camera di Commercio di Lecce, Associazione regionale apicoltori pugliesi.

Pubblicità