Il Canzoniere grecanico salentino nel tempio della musica della Royal Albert Hall di Londra

432

Lecce – Le porte della celebre Royal Albert Hall di Londra si aprono per il Canzoniere grecanico salentino che domani sera, mercoledì 4 settembre, porterà in scena in uno dei templi della musica mondiale la tradizione della taranta salentina.

Il concerto di domani sarà il coronamento del momento d’oro che la band sta attraversando. Dopo numerosi concerti nei più prestigiosi festival italiani e mondiali, ottenendo recensioni entusiastiche, la vittoria lo scorso anno del premio “Miglior gruppo di world music al mondo” ai Songlines music awards (impresa che nessun italiano aveva ancora realizzato). Il Canzoniere fu incoronato vincitore il 20 ottobre, all’Electric Brixton di Londra.

Il monento d’oro del gruppo fondato nel 1975

Più di recente ecco l’esibizione al Jova beach party di Jovanotti: il gruppo del leader Daniele Durante si riconferma una delle realtà più prestigiose del panorama musicale mondiale.

Pubblicità

Fondato nel 1975 dalla scrittrice Rita Durante, il Cgs è stato uno dei primi gruppi di musica popolare salentina formatosi in Puglia. Guidato dal tamburellista Marco Durante (di Lecce), figlio dello storico leader Daniele, è oggi formato da Alessia Tondo (voce e percussioni), Silvia Perrone (danza), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti, basso, di Nardò), Massimiliano Morabito (organetto, Taranto), Emanuele Licci (voce, chitarra e bouzouki) e Giancarlo Paglialunga (voce e tamburieddhu, di Santa Maria al Bagno, marina di Nardò).

Durante il concerto di domani, reso possibile anche per il sostegno di Puglia sounds export, la band salentina sarà affiancata da Justin Adams, storico collaboratore del cantante dei Led Zeppelin, Robert Plant, e dal maestro maliano della kora, Ballakè Sissoko.

Verranno portati in scena anche brani dell’album “Canzoniere”, disco di successo internazionale del 2017. The Guardian, storico giornale di Manchester, ha dedicato due recensioni al disco, sottolineando che “La pizzica vince ancora” e che “Le Star pugliesi sono una bomba”.

Un tour mondiale dall’Europa all’Australia e agli Stati uniti d’America

Roots ha parlato di un “trionfo totale”; World Music Central ha trovato il disco “strabiliante” mentre la rivista Songlines ha ribadito che “Le superstar della pizzica sono tornate. Coraggioso e audace, Canzoniere è il suono della pizzica che si apre al mondo come mai prima”.

Un tour davvero mondiale In questi mesi il canzoniere è stato impegnato in un lungo tour che ha portato Marco Durante e i suoi in Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Estonia, Norvegia, Austria, Svizzera, Polonia, Ungheria, Slovenia, Repubblica Ceca, Belgio e Stati Uniti.

Pubblicità