Il Canzoniere Grecanico Salentino al Castello di Corigliano per festeggiare il ritorno alla musica dal vivo

317
Canzoniere Grecanico Salentino

Corigliano d’Otranto – Il Canzoniere Grecanico Salentino si esibirà lunedì 15 giugno, alle ore 21, presso l’atrio del Castello Volante di Corigliano d’Otranto, ospite dell’appuntamento “Live is life”.

Ingresso su invito, causa posti limitati per via delle disposizioni anti Covid. Info via mail scrivendo a info@seifestival.it. Il concerto sarà disponibile anche in diretta sulla pagina Facebook Castello Volante e sul canale Youtube dedicato all’evento.

Un format che celebra la fine del lockdown

“Live is life” segna il ritorno della musica dal vivo dopo i mesi di lockdown. Da nord a sud, passando per le città di Torino, Milano, Padova, Bologna, Pesaro, Firenze, Prato, Bari e molte altre, artisti del calibro di Boosta, Ascanio Celestini, Giovanni Truppi, Iacampo e Guano Padano – solo per citarne alcuni – celebreranno il ritorno sul palco, al grido di “il live è vivo e suona insieme a noi”.

L’evento è organizzato dal Castello Volante nell’ambito del Festival Sei – Sud est indipendente –, iniziativa a cura della cooperativa Coolclub con la direzione artistica di Cesare Liaci, in collaborazione con il Comune di Corigliano D’Otranto, BigSur, Cinema del reale, Multiservice eco, Vini Garofano.

45 anni di musica popolare con il Canzoniere

Il Canzoniere Grecanico Salentino, unica formazione italiana a vincere il premio come “Miglior gruppo di world music al modno” ai Songlines music awards nel 2018, è stato fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante e vanta una carriera lunga 45 anni. A guidarlo oggi c’è il tamburellista e violinista Mauro Durante (di Lecce), figlio dello storico leader Daniele.

Fanno parte della formazione Alessia Tondo (voce e percussioni, di Merine), Silvia Perrone (danza, di Lecce), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso, di Nardò), Massimiliano Morabito (organetto, di Cisternino), Emanuele Licci (voce, chitarra e bouzouki, di Calimera) e Giancarlo Paglialunga (voce e tamburieddhu, di Galatina).