I diritti dei fanciulli nella realtà di tutti i giorni: a scuola la “conferenza ludica” di Carlo Carzan

Progetto dell’istituto comprensivo Presicce-Acquarica del Capo

846

Presicce – Acquarica I diritti del fanciullo calati nella realtà di tutti i giorni: è questo il tema della “conferenza ludica” che mercoledì 13 marzo vedrà protagonisti i ragazzi delle classi terze e quarte della scuola primaria dell’istituto comprensivo Presicce-Acquarica del Capo.

Nell’ambito del progetto proposto dall’Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza (Agia) di Roma, sarà Carlo Carzan, esperto dell’associazione “Così per gioco”, ad incontrare i ragazzi dalle 9.30 alle 11 al Palazzo Ducale di Presicce, dalle 11.15 alle 12.45 al castello di Acquarica.

L’Istituto comprensivo guidato dalla dirigente Anna lena Manca è stato selezionato su scala nazionale per la realizzazione del progetto “promozione e diffusione della Convenzione sui diritti del fanciullo” che, lo scorso novembre, ha coinvolto le docenti Antonella Monsellato e Maria Nadia Negro in un workshop formativo a Roma. «Gli alunni coinvolti – fanno sapere dalla scuola – saranno impegnati nella scrittura dei loro diritti, a partire da quelli sanciti dalla Convenzione di New York, integrati e ricondotti al contesto socio educativo in cui si svolge la loro vita quotidiana e si sviluppa la loro personalità».

Pubblicità
Pubblicità