I cento anni di nonna Virginia

1812
Virginia tra don Antonio Minerba e il nipote sindaco

Sannicola. Veronica Musica, detta Virginia, ha festeggiato il traguardo dei 100 anni lo scorso 14 gennaio. Accanto a lei parenti e amici, assieme al sindaco di Sannicola Giuseppe Nocera, di cui è zia, e al parroco della chiesa della Madonna Addolorata di Alezio don Antonio Minerba. La festa ha avuto luogo ad Alezio, nella casa della nipote Maria Grazia Petruzzi che da sei anni si occupa di lei. «La nonna è vissuta a Chiesanuova finchè è stato possibile – racconta la nipote – ma poi è stato necessario il trasferimento per poterla assistere. Non parla più, ma comprende tutto ed è molto legata ai miei figli, ovvero i suoi pronipoti». E di pronipoti, Virginia ne ha ben sei avuti da dodici nipoti e sette figli: Maria, Antonietta, Filomena, Salvatore, Ruggero, Cosimo e Domenico.

A segnarle la sua lunga esistenza è stata, nel 1952, la morte del figlio Salvatore, allora ventenne, in un incidente sul lavoro. «Una tragedia terribile che l’ha fatta chiudere molto in se stessa. Da allora il sorriso è diventato raro sul suo volto», afferma ancora la nipote.

Virginia ha vissuto tutta la vita a Chiesanuova, occupandosi della numerosa famiglia e poi del marito, che stava poco bene. «Ha accettato il nostro aiuto solo quando cadde rovinosamente per terra, rompendosi il femore, mentre assisteva suo marito Franco che la amava molto e, in dialetto, le augurava: “cu campi vecchia vecchia”. Qualche giorno fa, portando dei fiori sulla sua tomba, gli ho detto: “Hai visto, nonno? Avevi ragione: la nonna ha raggiunto i 100 anni”. Avendo un bambino con gravi problemi di salute ho ben chiaro come ogni respiro sia un dono e vivere 100 anni è un dono meraviglioso», conclude la nipote. Della famiglia fa parte anche l’altra nonna, Grazia Sabato, anche lei originaria di Sannicola, che ha appena compiuto 98 anni.

Pubblicità

MCT

Pubblicità