Hasa-Pisanello: a Taviano improvvisazioni musicali d’autore al Marchesale

Il concerto, questa sera alle 21, farà seguito ad un incontro promosso dalla Società italiana per lo studio degli stati di conoscenza ("Sissc") con l'intervento di vari esperti nel ricordo di Vincenza Magnolo

300

Taviano – Si concluderà con le improvvisazioni musicali d’autore di Donatello Pisanello e Redi Hasa la serata sul tema “Vita, vitalità e vitalismi dei campi alterati di coscienza” in programma presso il Palazzo Marchesale di Taviano. Il concerto, questa sera alle 21, farà seguito ad un incontro promosso dalla Società italiana per lo studio degli stati di conoscenza (“Sissc”) con l’intervento di vari esperti: Paolo Garello, Gilberto Camilla, Piero Cucugliato, Francesco Perricelli, Antoello Colimberti, Mauruizio Nocera e Salvatore Coluccia. Questi ultimi affronteranno il caso di Vincenza Magnolo, “tra vita, vitalità e stati modificati di coscienza in una ragazza “pizzicata””. La giovane artista di Galatina, amante della canzone popolare, scomparve a causa di una malattia nel maggio del 2015.

Alle ore 21 le improvvisazioni musicali del polistrumentista “di casa” Donatello Pisanello e di Redi Hasa, artista nato a Tirana che, dopo gli studi al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce si è affermato come violoncellista di livello internazionale esibendosi per anni anche con Ludovico Einaudi.

Sabato 13 luglio alle 21 ci saranno i “Canti di terra” con le voci di Claudia Giannotta (anche al tamburello) e di Michela Sicuro (organetto). L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’associazione Zitti Zitti sound ed il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Taviano.

Pubblicità

 

Pubblicità