Melpignano – Un ospite d’eccezione a Melpignano per la riapertura del giardino storico di palazzo Marchesale. Sabato 27 aprile ci sarà il cantautore e scrittore modenese Francesco Guccini che, nell’ambito della rassegna “Incontri d’autore” presenterà il libro “Canzoni”, curato dalla filologa Gabriella Fenocchio.

Ma il giardino potrà essere visitato già già venerdì 26 alle 17.30 nell’ambito della rassegna “Mediterranea – Giardini e paesaggi aperti 2019”, organizzata dall’Associazione italiana di architettura del paesaggio. Tra gli alberi antichi e le piante ornamentali che incorniciano viali ortogonali, insieme allo stesso Guccini, si sarà il sindaco Ivan Stomeo, i progettisti-architetti Tiziana Lettere Giuseppe Stefanizzi, Maria Piccaretta della Sovrintendenza ed presidente nazionale “Aiapp” Luigino Pirola. «Si tratta della riscoperta di un luogo magico e unico, incastonato nelle antiche mura urbiche, dove solo un attento e scrupoloso lavoro di restauro ha potuto restituirlo ad antica gloria», fanno sapere i promotori del progetto di recupero.
 
Sabato 27 aprile, spazio invece alle parole delle canzoni di Guccini, oggi 78enne e da alcuni anni ritiratosi dalle scene musicali, in grado con le sue canzoni di far appassionare diverse generazioni. Nel suo volume trovano spazio oltre 50 canzoni tra le più amate, da Dio è morto a Il vecchio e il bambino sino ad Auschwitz, Farewell, Culodritto, Signora Bovary e L’Ultima Thule, con Gabriella Fenocchio che ne ha svelato i segreti nascosti in ogni verso. L’appuntamento è per le 19.30 nella rinnovata cornice del giardino storico del Marchesale per la rassegna “Incontri d’autore”. Insieme a Guccini, alla Fenocchio ed al sindaco Stomeo ci sarà a moderare la giornalista Alessandra Lupo.
Pubblicità

Commenta la notizia!