Gli “sport virtuali” trovano casa in Salento: Caroli Hotels è sponsor degli e-Sports Lega dilettanti

237
Il grattacielo del Bellavista club del gruppo Caroli, a Gallipoli

Gallipoli – Gli sport elettronici, da giocare davanti a un computer o a una console piuttosto che in campo, trovano casa in Salento: il gruppo alberghiero Caroli Hotels, infatti, è ufficialmente sponsor degli e-Sports della Lega nazionale dilettanti per il 2020 e il 2021.

Le strutture del network alberghiero salentino (fra Gallipoli e Santa Maria di Leuca) ospiteranno la Esports final eight Serie D della stagione 2020/2021.

E-Sports, un fenomeno in crescita

Gli sport “virtuali” negli ultimi anni stanno conquistando conquistando numeri sempre più significativi, a livello sia di pubblico coinvolto che di giro d’affari: nel 2018, l’introito ha superato i 900 milioni di dollari, con previsioni di crescita per il 2021 fino a 1,65 miliardi. Un incremento del 37% rispetto al 2017. 

Quel che è nato sugli schermi conquista poi spazi fisici, reali: gli e-sports, così, non si giocano più in solitaria sul divano di casa e davanti alla propria console, ma danno vita a veri e propri campionati, paralleli a quelli “tradizionali” sul campo, che riuniscono nei palazzetti – davanti a un maxischermo – un folto pubblico di appassionati.