Gli atti persecutori nei confronti della ex proseguono: 36enne in carcere

1444

Tricase – Non la smette di minacciare l’ex coniuge e finisce in carcere. Le porte della Casa circondariale di Lecce si sono aperte per il 36enne di Tricase Stefano Russo nei cui confronti già pendeva il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna. Più d’una le denunce presentate dalla ex in conseguenza di atti persecutori avuti nei suoi confronti a partire dal 29 giugno 2017 e sino al febbraio scorso. Già l’11 agosto all’uomo era stato imposto di stare ben lontano dalla donna. Malgrado ciò gli atti persecutori si sono susseguiti sino alla denuncia di lesioni personali e minacce aggravate e continuate dello steso Russo nei confronti del padre dell’attuale compagno della donna.