Giovane donna muore sotto la doccia, forse per un malore. Sconcerto a Gagliano del Capo

3686

Gagliano del Capo – C’è sconcerto e dolore a Gagliano del Capo per la scomparsa della 37enne Maria Immacolata Bisanti, il cui corpo è stato ritrovato ieri sera senza vita nella doccia dell’abitazione dei genitori.

L’ipotesi della folgorazione avanzata in un primo momento potrebbe non essere stata la causa del decesso dato che, ad una prima ispezione, non sembra ci siano stati corto circuiti all’interno dell’abitazione di via XXIV Maggio, nel centro del paese.

La drammatica scoperta

La drammatica scoperta è stata fatta ieri sera dai familiari della donna (nota a tutti come Imma), i quali nel rientrare in casa hanno trovato la porta d’ingresso chiusa e nessuno che rispondesse al citofono. Certi che dentro dovesse per forza di cosa esserci la ragazza, hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco i quali, forzando il portone, hanno permesso di ritrovare il suo corpo senza vita in bagno. Inutili, a questo punto, i tentativi di soccorso prestati dai sanitari del 118 i quali hanno cercato in ogni modo di rianimare la giovane.

La donna era insegnante a Reggio Emilia ed aveva fatto ritorno in paese per poter votare (a Gagliano ci sono state pure per le elezioni amministrative). Su quanto accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Gallipoli. Non si esclude l’ipotesi del malore o di una caduta accidentale. I funerali si svolgeranno in paese quando la salma verrà restituita alla famiglia al termine delle operazioni dell’ispezione o dell’esame autoptico disposto dall’autorità giudiziaria per risalire con certezza alle cause della morte.

Tanti, in queste ore, i messaggi di cordoglio e di vicinanza per i familiari. «Non sono ancora sul treno che già sento l’ odore del mare», aveva scritto Imma su Facebook poco prima di far ritorno, fatalmente per l’ultima volta, nella sua Gagliano.