Giornata della Memoria, il video messaggio di Liliana Segre per Nardò

419

Nardò – In occasione della giornata che celebra il ricordo delle vittime della Shoah, la senatrice a vita Liliana Segre ha voluto mandare un saluto speciale alla città di Nardò: lo ha fatto in un video messaggio (qui sopra), in risposta a una lettera che nelle scorse settimane le avevano inviato il Sindaco Pippi Mellone e l’assessore alla Cultura Ettore Tollemeto.

Nel suo video messaggio la Segre ha ricordato il ruolo di Nardò come città dell’accoglienza, riferendosi all’esperienza deli profughi ebrei che – scampati all’Olocausto e provenienti da tutta Europa – trovarono accoglienza a Santa Maria al Bagno fra il 1943 e il 1947. Una pagina di accoglienza, questa, che nel 2005 valse a Nardò la medaglia d’oro al merito civile conferita dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. La Segre nel suo messaggio ha poi nominato anche una neretina “esempio eccezionale” di lotta per la libertà, Renata Fonte.

Il legame fra Nardò e la comunità ebraica

Liliana Segre è una bambina sopravvissuta all’Olocausto – ha scritto sul suo profilo Facebook il Sindaco Mellone –. Oggi è una scrittrice e senatrice della Repubblica, che ha investito buona parte della sua vita a raccontare la tragedia della Shoah. Ha fatto bene, perché solo la memoria ci offre il futuro. Nardò, più di altri posti nel mondo, è come un nodo al fazzoletto: ci rammenta che l’umanità può rinascere più solida, inclusiva e tollerante”.

Questa città, con Santa Maria al Bagno, con la sua gente e con il prezioso Museo della memoria e dell’accoglienza, è un luogo speciale per migliaia di persone in tutto il mondo – prosegue Mellone –, perché è stata l’alba di una nuova vita per quanti, scampati ai campi di concentramento, sono stati nostri ospiti prima di partire per Israele o per altri luoghi. Questo popolo in transito da Nardò ha un legame fatto di affetti, speranze e memoria con la nostra terra. Per questo Nardò è così importante per la comunità ebraica e per questo la comunità ebraica è così importante per Nardò. Siamo tutti figli di quell’amore, quell’affetto, quella fratellanza che sono parte della storia di Santa Mara al Bagno, di Nardò e del Salento”.

Siciliano: “Nardò conferisca a Liliana Segre la cittadinanza onoraria”

Lorenzo Siciliano

Il consigliere Lorenzo Siciliano, commentando l’importanza del messaggio di Liliana Segre per la città, afferma che Nardò ha il “dovere etico e morale di conferirle la cittadinanza onoraria, come richiesto attraverso una mozione consiliare di cui sono primo firmatario, presentata esattamente il 27 Gennaio dello scorso anno e mai discussa in Consiglio Comunale”.

Spero vivamente che oggi, anche se con qualche ritardo – prosegue Siciliano –, ciò possa accadere. Perché sarebbe sterile e a tratti grottesco utilizzare questa giornata come passerella sulla quale ripulirsi le scarpe dal fango dell’indifferenza e del revisionismo storico che spesso mostra, durante il resto dell’anno, il suo vero volto”.