Giornalismo: il premio “Michele Campione” va alla giovane Luciana Coluccello

La report originaria di Morciano di Leuca ha realizzato un'inchiesta sulla movida milanese per la trasmissione Matrix

2959

Morciano di Leuca –  È stato assegnato a Luciana Coluccello, 31enne di Morciano di Leuca, il prestigioso premio “Giornalista di Puglia – Michele Campione” nella sezione “cronaca”. La manifestazione conclusiva della 16^ edizione (organizzata dall’Ordine dei giornalisti della Puglia) si è svolta quest’oggi nel foyer del teatro Petruzzelli di Bari.

La dedica «Dedico questo premio a papà che, senza troppe parole, avrebbe gioito e si sarebbe emozionato insieme a me», dice la giovane reporter di Morciano di Leuca che si è messa in evidenza per il suo servizio-inchiesta “Cocaina accessibile a tutti”, andato in onda nel programma Matrix lo scorso 18 dicembre su Canale 5, documentando una notte trascorsa tra i giovanissimi della movida milanese. A consegnarle il premio organizzato dall’Ordine dei giornalisti di Puglia è stato il comandante dei Carabinieri della Regione Puglia Alfonso Manzo.

La carriera Luciana Coluccello ha vissuto  a Morciano di Leuca fino a 18 anni per poi trasferirsi a Roma dove si è laureata in Scienze politiche con una tesi che ha ricevuto la menzione speciale dal Premio internazionale di giornalismo Maria Grazia Cutuli. Tra le sue esperienze, malgrado la giovane età, uno stage nella redazione “esteri” del Corriere della Sera e nella redazione di Report (Rai3). Nel 2015 è a Tv2000 nel programma  “Beati Voi”, condotto da Alessandro Sortino, e a seguire a La Gabbia Open, su La7, dove diventa a tutti gli effetti un’inviata tv, prima di passare nel 2018 a Matrix (Canale 5) e poi a “Dritto e Rovescio” (Rete 4).

Pubblicità

 

 

 

 

Pubblicità