Giacche e cappotti con inserti di pelliccia non certificati: i sequestri a Nardò

495

Nardò – Gli inserti in pelliccia sono di dubbia provenienza e per 38 capi d’abbigliamento scatta il sequestro. Le verifiche presso alcuni empori di Nardò sono state condotte, nei giorni scorsi, dagli uomini della Polizia locale, guidati dal comandante Cosimo Tarantino, e dalle Guardie zoofile Agriambiente, coordinate dal comandante Antonio Russo. Su migliaia di capi controllati, 38 tra giacche e cappotti sono risultati con inserti di origine animale sprovvisti di etichetta in violazione dell’apposita normativa, e per questo sottoposti a sequestro.

La merce è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’operazione è stata compiuta di concerto con il Pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce. In passato, un’operazione di questo tipo era stata compiuta dalla Polizia locale e dal Corpo forestale presso i rivenditori di abbigliamento del mercato settimanale e anche in quel caso diverse decine di capi non risultarono in regola e furono sequestrati.

Pubblicità