Francesco Trabacca

Gallipoli – Non è stata la sua prova migliore nel getto del peso, ma Francesco Trabacca ha ben figurato all’incontro internazionale indoor Under 20 Italia-Francia che si è svolto nei giorni scorsi ad Ancona. Il lanciatore di Gallipoli ha ottenuto un buon quarto piazzamento dopo aver fatto registrare la misura di 15 metri e 74 centimetri.

L’atleta reduce da un infortunio. Il tesserato della Us Giovani Atleti Bari ha mancato la medaglia dopo la sequela di sei lanci che l’ha visto spingere al massimo il peso da sei chilogrammi. Trabacca ha lanciato 47 centimetri in meno rispetto al suo personale (16.21), ma il ragazzo era reduce da un’indisposizione fisica che potrebbe averne condizionato la prestazione.

Prima gara in nazionale. Ad ogni modo, per il gallipolino si è trattato della prima competizione a livello internazionale con i colori della nazionale italiana. Un traguardo prestigioso giunto dopo anni di sacrifici che sono valsi la convocazione in azzurro da parte del vicedirettore tecnico per il settore giovanile Tonino Andreozzi. Trabacca è rientrato tra i due migliori pesisti del panorama italiano insieme a Carmelo Musci di Bisceglie, che ha vinto la competizione di Ancona. L’astro nascente del getto del peso è stato allenato dagli istruttori Marco e Giuseppe Felice dell’Atletica Luigi Montefusco di Lecce e ha affinato la preparazione presso la Pesistica Aradeo del trainer Gaetano Martiriggiano.

Pubblicità

Nel palmares di Trabacca luccicano titoli regionali, la medaglia d’argento conquistata per la categoria Allievi ai campionati italiani nel 2017 e la medaglia di bronzo ottenuta l’anno scorso ad Ancona ai campionati italiani Assoluti Juniores. Trabacca stabilì il record personale con la misura di 17 metri e 77 centimetri con il peso di cinque chili ai campionati di Società, che si svolsero a San Benedetto del Tronto un anno e mezzo fa.

Pubblicità

Commenta la notizia!