Il momento della firma del gemellaggio

Maglie – C’è tempo fino al prossimo 25 febbraio per arricchire di contenuti concreti e far diventare “operativo” il gemellaggio fra la città di Maglie e Ville de Rumilly. I componenti comunali del comitato per il gemellaggio (Deborah Fusetti, Gabriele Bucci e Sabrina Balena) invitano tutti i cittadini interessati ad avviare uno scambio turistico, commerciale e culturale con Ville de Rumilly, avanzando proposte verso albergatori, bed & breakfast, ristoratori, esercenti commerciali, associazioni, agenzie di viaggio e ogni altra categoria produttiva.

Come presentare le proposte. Gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio relazioni con il pubblico (al piano terra del palazzo di Città), inviare una mail a amariano@comune.maglie.le.it o telefonare al numero 0836.489241.

La firma del gemellaggio è avvenuta lo scorso 18 novembre, quando la delegazione transalpina – guidata dal Sindaco Pierre Bechet e composta dal vicesindaco Viviane Bonet, dal primo assistente responsabile del gemellaggio Daniel Darbon, dal consigliere comunale Tiziana Rossi e dal presidente del comitato di gemellaggio Jacques Chevalier – è stata accolta presso il Municipio di Maglie dal Sindaco Ernesto Toma, dal presidente del Consiglio Gabriele Bucci e dall’assessore al Turismo, Deborah Fusetti. Per l’occasione i “cugini” francesi hanno avuto l’opportunità di conoscere la città nei suoi aspetti culturali e produttivi.

Pubblicità

Ville de Rumilly è una cittadina di circa 15mila abitanti nell’Alta Savoia. La firma del gemellaggio è stata accolta con favore dalle autorità e dai cittadini. Così si legge, infatti, sul sito comunale della città francese: «Dopo la firma ufficiale che dimostra l’intenzione, resta tutto da costruire. Il comitato di gemellaggio, e in particolare il suo presidente Jacques Chevalier, si attivano e prendono i contatti utili per sviluppare il progetto».

Riguardo l’accoglienza ricevuta a Maglie, i francesi scrivono: «La piccola delegazione di Rumilly ha potuto constatare nel corso del suo viaggio l’interesse delle forze vive di Maglie per questo gemellaggio. La delegazione ha inoltre scoperto più nel dettaglio la città, che conta più di 15mila abitanti e, in particolare, visitato due imprese del territorio, una bella cioccolateria e la fabbrica di pasta artigianale “Cavalieri”, tra le più rinomate in Italia. Ernesto Toma ha spiegato l’obiettivo di fare della gastronomia l’attrattiva principale di Maglie». Si fa poi riferimento al “Mercatino del Gusto”, festival della gastronomia di Maglie che si tiene nella prima settimana di agosto.

Nella prossima primavera una delegazione di Maglie ricambierà la visita nella cittadina francese.

Pubblicità

Commenta la notizia!