Gallipoli: per la Giornata contro la violenza sulle donne dibattiti, proiezioni e una fiaccolata

Iniziative dal Teatro Schipa alla Biblioteca comunale, passando per il corso

1282

Gallipoli – Anche Gallipoli celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con diverse iniziative in programma sabato 24 e domenica 25 novembre.

Anita Marzano

Dibattito e proiezioni al Teatro Schipa. Due gli appuntamenti organizzati dalla Commissione e dall’assessorato Pari opportunità del Comune (presieduti rispettivamente da Filomena Micale e dall’assessore Angelo Mita), in collaborazione con la Provincia di Lecce, Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari) sezione di Gallipoli e con le scuole superiori del territorio. Si parte sabato 24 novembre alle ore 9,30 presso il teatro Tito Schipa con un talk show dal titolo “Violenza di genere: parliamone!”. Saranno presenti il presidente della Provincia di Lecce e Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, il consigliere di Parità regionale Anna Grazia Maraschio e il consigliere di Parità provinciale Filomena D’Antini. Interverranno inoltre la presidente della commissione Pari opportunità della Provincia di Lecce Teresa Chianella, i dirigenti degli istituti superiori di secondo grado Paola Apollonio, Antonio Errico e Cosimo Preite; la presidente della locale Fidapa, Anita Marzano e la segretaria nazionale Fipada, Fiammetta Perrone. Tra gli ospiti ci saranno Nicola D’Amato, procuratore generale della Corte d’appello di Lecce; don Francesco Marulli, direttore pastorale sociale e del lavoro; il medico dell’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli Antonio Girau, e la psicologa Liliana De Maria.

Un fotogramma del cortometraggio “Nere” tratto da una lettera pubblicata da Piazzasalento

Durante la lunga maratona di interventi, la presidente di Fidapa introdurrà la visione del cortometraggio “Nere” del regista Salvatore Negro, tratto da una lettera inviata a Piazzasalento e pubblicata dal direttore Fernando D’Aprile nel 2015. Il cortometraggio racconta la storia di uno stupro avvenuto ai danni di una donna gallipolina da alcuni militari fascisti durante la seconda guerra mondiale, nel 1942, quando la protagonista aveva solo otto anni, e delle conseguenze che quella violenza portò nella vita della donna. Si parlerà anche della recente adozione da parte del Comune di Gallipoli della “Nuova carta dei diritti della bambina”, azione portata avanti dalla locale Fidapa.

Fiaccolata sul corso. Domenica 25 novembre si terrà invece una “Fiaccolata contro la violenza sulle donne”: si parte alle ore 17 da piazza Giovanni XXIII e si percorre il corso principale della città. Anche Gallipoli aderisce così a “Salento in marcia contro la violenza sulle donne”, corteo che partirà contemporaneamente in tutti i Comuni della provincia di Lecce.

Maria Pia Romano

Dibattito in biblioteca. L’associazione “Gallipoli futura” organizza invece per la mattina di domenica 25 novembre alle ore 10 presso la Biblioteca comunale di Sant’Angelo, un incontro-dibattito contro la violenza sulle donne. Interverranno l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Gallipoli, Angelo Mita; l’avvocato Monica Villanova; la psicologa Gloria Lagetto; Letizia Cafaro, assistente sociale; la giornalista e scrittrice Maria Pia Romano; e la presidente della Fidapa Gallipoli. L’incontro sarà introdotto dalla professoressa Fabiana Longo, con il monologo “La violenza delle parole”. Ingresso libero.