Gallipoli: per il mese rosa contro il cancro al seno, concerto di beneficenza con l’Orchestra Filarmonica Mediterranea

L'evento è organizzato dalla Lilt di Gallipoli, a sostegno del centro Ilma

1580

Gallipoli – A conclusione delle iniziative previste per il “Mese rosa” dedicato alla prevenzione del tumore al seno, domenica 28 ottobre si terrà il “Gran Galà della musica”, un concerto di beneficenza a favore del Centro Ilma di Gallipoli: l’appuntamento è alle ore 20 presso il salone polifunzionale di San Lazzaro. Il concerto è a cura dell’ “Orchestra Filarmonica Mediterranea” (in foto) diretta dal maestro Giuseppe Guida (di Spongano ma residente a Gallipoli).

Durante la serata verranno eseguite musiche di Bizet, Mozart, Puccini, Rossini, Verdi, Piazzolla, Shostakovich, Di Capua, De Curtis, Kander, Ebb e Piovani. I solisti interpreti saranno Francesca Orlando (pianoforte), che verrà direttamente da Londra in occasione del concerto; Antonella Marzi di Gallipoli (soprano); Roberto Cervellera di Lecce (tenore); Giorgio Schipa di Lecce (baritono) e Nicola Mauro di Gallipoli (fisarmonica).

Un ensamble di giovani talenti – “L’orchestra Filarmonica Mediterranea è nata dalla volontà sia mia sia dell’associazione Amici della Musica di Gallipoli – afferma il maestro Guida – perché la voglia di ‘cambiare musica’ e offrire alla città un ascolto più impegnativo e meno superficiale era tanta. Certo, è una scommessa, ma credo che con l’aiuto dei cittadini di Gallipoli e del Salento potremo vincerla”. L’orchestra è composta soprattutto da giovani professionisti provenienti da tutta la provincia e, per quest’occasione, vedrà la presenza del maestro Ivo Mattioli, storico primo violino dell’orchestra di Lecce. Inoltre, a far parte dell’orchestra ci sono giovani talenti che studiano presso i conservatori pugliesi o presso i licei musicali della provincia, con un’età media compresa fra i 18 e i 20 anni. “Per il suo debutto l’orchestra ha scelto di suonare in beneficenza a favore del Centro Ilma – conclude il maestro Guida – sia per la stima che nutriamo nei confronti della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) e delle referenti gallipoline Cristina De Vittorio e Preziosa Portoghese (che sono tra le persone più attive nel campo della promozione del Centro), sia perché abbiamo deciso di dare la disponibilità a eventi culturali di beneficenza e volontariato che abbiano un grande spessore artistico e sociale. Quindi sarà l’intero Salento a beneficiarne, o almeno questa è la mia speranza, per divulgare un tipo di cultura definita dai detrattori ‘ormai in estinzione’, come la musica classica e operistica. Ma io, da gallipolino acquisito, sono convinto che una città storica, bella e artisticamente di alto livello come Gallipoli non rimarrà insensibile al richiamo dell’arte e della solidarietà”.

L’organizzazione è affidata alla sezione della Lilt di Gallipoli, insieme all’associazione “Amici della musica” (presieduta da Franco Mauro), con la direzione artistica dello stesso maestro Guida e in collaborazione con l’oratorio Anspi (Associazione Nazionale San Paolo Italia) San Lazzaro di Gallipoli, la parrocchia San Lazzaro, la pro loco, il liceo classico-scientifico “Stampacchia” di Tricase (dove il concerto poi sarà replicato lunedì 29 ottobre) e la “Camerata musicale salentina”, sotto il patrocinio dei Comuni di Gallipoli e Spongano.

Costo del biglietto 5 euro, info e prenotazioni ai numeri 0833.264283 (pro loco), 0833.261309 (parrocchia San Lazzaro), 366.4906532 (associazione Amici della musica) o 348.9375546 (referente Lilt).