Gallipoli, omaggio al 50° del Premio Barocco con i vip che strizzano l’occhio dalle vetrine del centro

2132
Vetrine barocche a Gallipoli
Vetrine barocche a Gallipoli

Gallipoli – Dalle vetrine dei negozi su corso Roma si affacciano vip: sono alcuni dei protagonisti che negli anni hanno dato lustro al Premio Barocco, ritratti in stampe di varie grandezze per celebrare i 50 anni del Premio.

L’iniziativa prende il nome di “Vetrine barocche” e nasce da un’idea di Fernando e Andrea Cartenì, accolta dall’Associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli, con il suo presidente Matteo Spada e il consigliere Rosario Basato.

Fernando Cartenì

Personaggi in vetrina. Il maestro Luciano Pavarotti, Fiorello, Renzo Arbore che abbraccia Mike Bongiorno, Sophia Loren che saluta dal palco, Alberto Sordi che segue lo spettacolo e sorride: sono loro alcuni dei volti illustri che strizzano l’occhio dalle vetrine del corso gallipolino, fra scarpe e borse, abiti e gioielli.

Pubblicità

Il commento di Fernando Cartenì, patron del Premio Barocco: “Sono davvero soddisfatto di essere riuscito a realizzare, grazie ad un lavoro di squadra, quest’ulteriore iniziativa, che va a sommarsi alle numerose in programma per il nostro Cinquantesimo. Ora prosegue la nostra corsa verso la serata finale, quella del 25 maggio, per un rush finale col botto”.

Pubblicità