Gallipoli – Anche Gallipoli sta partecipando all’Itb di Berlino, una fiera internazionale del turismo tra le più accreditate. Rappresenta l’Ente, che ha deciso di cogliere questa occasione di livello mondiale, il consigliere Mino Nazaro.

Le collaborazioni Il Sindaco “Abbiamo un solo obiettivo per Gallipoli: costruire bellezza. Ci stiamo provando, lo facciamo con umiltà e passione, come solo chi ama profondamente la propria città può fare. – dichiara il Sindaco Stefano Minerva – Così come in altri ambiti, passando dal Duc ai vari finanziamenti ottenuti, stiamo avendo le risposte che, negli anni, attendevamo. Gallipoli è una delle città più belle d’Italia, direi del mondo, ma questo non basta. Grazie all’aiuto di alcuni imprenditori illuminati, di cittadini con un forte senso civico, di associazioni e di straordinarie realtà attive sul territorio, l’Amministrazione comunale continuerà, come accaduto negli ultimi giorni, da Firenze a Vicenza, passando per la Btm di Lecce ed oggi a Berlino, a portare il brand Gallipoli in tutto il mondo.”

Titti Cataldi

L’assessore Titti Cataldi “Abbiamo scelto di investire su Berlino perché, ad oggi, è la meta numero uno in termini di incoming in Italia. Sto portando avanti una strategia mirata alla destagionalizzazione. Gallipoli vive ad oggi un periodo di cambiamento e noi non possiamo fare altro che rispondere a questo stimolo nel migliore modo possibile”, è il commento dell’assessore al Turismo, Titti Cataldi.

Pubblicità

Il commento del consigliere “Sono orgoglioso di rappresentare oggi la città in cui sono nato e cresciuto, la città che spesso balza agli onori della cronaca per via di notizie non sempre positive, ma che merita un racconto differente. Nel corso della mattinata – racconta Mino Nazaro – ho incontrato decine di stakeholders e imprenditori con i quali collaboreremo. Berlino non solo è una ghiotta occasione per comunicare Gallipoli in tutto il mondo, soprattutto è un modo per stringere accordi che si trasformano in concrete opportunità di sviluppo. Ed è proprio di questo che la città ha bisogno”.

 

.

Pubblicità

Commenta la notizia!