Gallipoli, l’1 gennaio la taranta si fa mordere dai dj del Gondar

847

conferenza_unoGALLIPOLI. Gallipoli si fa pizzicare dalla Taranta e per il primo gennaio si regala una festa che unisce tradizione e innovazione, vecchio e nuovo. Un grande evento, nato dal dialogo tra l’Amministrazione, la Fondazione La Notte della Taranta e il Parco Gondar, che segna l’inizio dell’anno ma soprattutto di una futura collaborazione. Protagonisti della manifestazione saranno l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta e il suo ospite RAIZ, i DJ’s del Parco Gondar e i maestri cartapestai di Gallipoli. La serata partirà alle 19 con lo scoppio di un grande pupo di cartapesta realizzato per l’occasione, in continuità con quelli del 31, per valorizzare una tradizione gallipolina che ancora oggi è poco conosciuta e come simbolo del ponte creato tra Fondazione della Taranta e Parco Gondar che unendo due delle realtà più conosciute del territorio permetterà di promuovere Gallipoli e il Salento in tutta Europa. In apertura del concerto, alle ore 20, sarà proposto il primo “pezzo” Taranta remix mixato da KALIBANDULU, gruppo formato dai dj del Gondar: Dj Moiz, King T & Don Leo, cultori del juggling in Italia e in Europa; il brano dal titolo “La Cardhillera” sarà presentato in tutto il tour nazionale “Party” del Parco Gondar. . Il progetto che prende il via a Gallipoli e che apre il ventennale de La Notte della Taranta, verrà riproposto successivamente coinvolgendo i grandi DJ’s del panorama internazionale che sono già stati ospitati e torneranno protagonisti nella prossima stagione estiva del Parco Gondar. A seguire esibizione dell’Ensamble popolare con un omaggio a Gallipoli di Antonio Castrignanò che eseguirà “Aria Caddripulina”. L’Orchestra sarà diretta da Daniele Durante. Sul palco anche le ballerine di pizzica Anna Donadei, Laura Boccadamo, Moira Cappilli e Stella Temperanza.