Gallipoli – In cinque all’assalto di un bancomat appena installato due giorni fa sulla riviera di Nazaro Sauro. È accaduto la notte scorsa ai danni di un impianto realizzato all’ingresso di un ristorante, il secondo di questo tipo, in funzione nella città vecchia ed oggetto di iniziativa di privati. Indagano i carabinieri di Gallipoli e gli agenti del commissariato.

Il bilancio è una cassaforte che ha retto ai tentativi di scasso ma anche danni per circa 8-10mila euro.

L’operazione delinquenziale è stata condotta da un gruppo di cinque persone, tutte col volto coperto da passamontagna. Hanno dovuto armeggiare quasi due ore – dalle 2 circa alle 3,45 – per venire a capo del furto evidentemente programmato ma non tanto da farli arrivare sul posto con gli attrezzi adeguati.

Pubblicità

I componenti della banda infatti, secondo le immagini di alcune telecamere installate nella zona, si sono spesso allontanati dalla scena del furto per poi tornare con altri strumenti “di lavoro”. Ma nonostante l’evidente (e registrato) impegno da parte dei malviventi, la cassaforte col contante ha retto ed alla fine li ha visti andare via a mani vuote.

In mano agli inquirenti le immagini fissate da alcuni impianti in funzione. In uno si vedrebbero gli autori del tentato furto sdraiarsi a terra, dietro le auto parcheggiate, al passaggio di autovetture in transito in quelle ore.

Da alcuni particolari sembrerebbe che i ladri siano quelli che si sono fatti già notare per azioni simili nel centro storico nell’ultimo anno, con furti ai danni di chiese ed esercizi commerciali e di ristorazione.

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!