Gallipoli, insieme ai malati di talassemia “Cantiamo la vita”. Con un coro di associazioni

Gallipoli - Si terrà mercoledì 31 agosto alle ore 21 presso il piazzale Anmi una serata a favore dei malati di talassemia organizzata dall'associazione Mater Lab dal titolo "Cantiamo la vita". 

756

Gallipoli – Si terrà oggi, mercoledì 31 agosto alle ore 21, presso il piazzale Anmi (associazione nazionale marinai d’Italia) sul lungomare Marconi, una serata a favore dei malati di talassemia organizzata dall’associazione Mater Lab dal titolo “Cantiamo la vita”.

L’evento ha il patrocinio del Comune ed è realizzato in collaborazione con le locali Fidas, Avis, Pro loco, Commissione pari opportunità, Anmi e Associazione lotta alla thalassemia “Giovanni Tamborino”. La serata sarà presentata da Sandrino Tanasi insieme ad Anna Papa e verrà allietata dalle canzoni delle “Lindineddhe” e dal coro polifonico della Pro loco, con le voci soliste di Tommaso Bentivoglio, Sofia Nicolardi, Giuseppe Cantanna e Gigi Gaetani. Alle chitarre ci saranno invece Fulvio Solidoro, Antonio Carmone e Ilaria Alemanno.

Durante la serata ci saranno gli interventi di Titti Cataldi, assessore al turismo; di Memè Micale, presidente della Commissione pari opportunità di Gallipoli; delle dottoresse Maria Teresa Veglio, Marina Pedone e Bruna Scarcia; di Roberta Bardi e di Romina Spada (infermiera day hospital presso il centro talassemici) ed infine di Mina Congedo (presidente associazione talassemici), di Marilù Bembi, (presidente Fidas Gallipoli) e di Francesco Ripa (presidente Avis Gallipoli).

Francesco Ripa
Francesco Ripa

Una donazione di sangue prima dell’evento Nello stesso pomeriggio di mercoledì 31 luglio, dalle ore 16 alle ore 19 in piazza Tellini, si terrà una donazione di sangue organizzata da Fidas Gallipoli  a cui prenderà parte anche la locale Avis, portando i propri donatori ed unendo gli sforzi per una giusta causa: dare vita in un orario inconsueto ad una raccolta di sangue in favore di  bambini e adulti talassemici.

“I nostri ex bambini talassemici, ormai adulti- afferma Francesco Ripa, presidente della locale Avis – hanno bisogno una volta al mese di una nuova sacca di sangue per continuare a vivere. Per questo lancio un appello a tutti per venire a donare il sangue. L’emergenza quest’anno si è fatta molto sentire, per cui cerchiamo con questa donazione pomeridiana di far fronte alle richieste. In particolare è richiesto il gruppo sanguigno RH negativo, ma c’è richiesta anche per gli altri gruppi. Serve un aiuto da parte di tutti per consentire una vita migliore ai talassemici. “.

Marilù Bembi
Marilù Bembi

L’autoemoteca da Lecce ed un ingresso gratis in discoteca. “Abbiamo pensato di far arrivare direttamente l’autoemoteca da Lecce- continua Marilù Bembi, presidente Fidas Gallipoli- per permettere ai potenziali donatori, tra cui i giovani turisti, di poter donare anche in un orario non mattutino, pensando alla forte carenza di sangue che c’è in tutta la Puglia ma in particolare negli ospedali di Gallipoli, Lecce e Casarano.  Inoltre, abbiamo invitato anche la Praja a collaborare, con un nostro banchetto Fidas all’entrata della discoteca per sensibilizzare alla donazione. Colori che hanno donato fino al 31 luglio, avranno diritto ad un biglietto per accedere gratuitamente alla serata del 1 agosto con ospite  Benny Benassi. Vogliamo portare un messaggio solidale verso chi soffre, anche con la musica”.

Il centro trasfusionale è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 12,  presso la torre B del sesto piano dell’ospedale Sacro cuore. La domenica invece si può donare solo nei centri di raccolta organizzati e segnalati precedentemente dalle varie associazioni.