Gallipoli, il consigliere Giuseppe Coppola lascia, subentra Chianella

3237
Il Consigliere Comunale Cosimo Chianella
Il Consigliere Comunale Cosimo Chianella

GALLIPOLI.  “Una resa? No, non è una resa ma di certo così non si può andare avanti. E piuttosto un segnale al Consiglio comunale in primis e alla città: si torni alla politica seria, ai partiti che formano e selezionano la classe dirigente: oggi ognuno è un partito…”.

Con una lettera di tre pagine indirizzata al Sindaco Francesco Errico e al presidente del Consiglio Cosimo Giungato,  il consigliere comunale Giuseppe Coppola, noto imprenditore agricolo e turistico, si è dimesso dall’assise cittadina. “In più occasioni ho provato sa stimolare l’azione amministrativa – inizia la lettera – proponendo atti di indirizzo, interrogazioni o semplici sollecitazioni ‘a mezzo stampa’, intervenendo in particolare su quei temi su cui mi sento più preparato e non su ciò che mi interessa come strumentalmente qualcuno ripete non avendo altro da argomentare”.

Tra gli esempi citati a riprova di ciò, Coppola cita la tassa di soggiorno (“ho chiesto di investirla in promozione turistica, mi è stato risposto che si pensa di allargare il periodo sottoposta a tassa”) ed il sospetto che i numerosi “no” su portualità, piano coste, progetto di igiene urbana ed altro siano una forma di “dispetto all’avversario”, una forma cioè di scarsa considerazione per chi è fuori dalla maggioranza.

“Anche sul vecchio Nautico ho avuto però ragione: avevo detto che la delibera del Consiglio era fasulla (in quell’atto si chiedeva alla Provincia la ristrutturazione dello stabile di via Gramsci al posto della sua vendita, ndr) e nei giorni scorsi il presidente della Provincia Antonio Gabellone ha risposto che non può assicurare nulla, sia per ragioni economiche sia perchè il mandato delle Province è in scadenza. Meglio sarebbe stato procedere alla vendita e costruire un nuovo plesso in via per Sannicola come la stessa Provincia aveva deciso”. Al posto di Coppola siederà in Consiglio Cosimo Chianella, geometra, candidato sempre nella lista “Puglia prima di tutto”.