Gallipoli, ecco i vincitori del concorso di presepi della Pro loco

2363

Gallipoli – Tempo di premiazioni per i partecipanti al concorso “Presepe in famiglia, e non solo”, organizzato dalla Pro loco con il patrocinio del Comune.

L’assegnazione dei riconoscimenti ai vincitori si è tenuta nel corso di una serata svoltasi sabato 11 gennaio presso il santuario del Canneto: ad animarla il coro della Pro loco, che si è esibito assieme alle Lindineddhe, e i poeti Lucio Chetta, Oreste Scorrano, Giuseppe Piro, Lola Giuranna e Anna Papa, che hanno declamato alcune loro poesie in vernacolo sul Natale a Gallipoli.        

I vincitori                                               

Sono stati 17 i presepi in gara, valutati da una giuria composta da composta da Gino Schirosi, don Gigi De Rosa (rettore del santuario), Luigi Buttazzo, Antonio Esposito e Nadia Marra.  

La vittoria è andata ex aequo ai presepi della scuola dell’infanzia 2° Polo di Gallipoli (guidata dalla dirigente Lucilla Vaglio) e del Comitato Festa di Santa Cristina (presieduto da Benito Carrozza). Menzione speciale per i presepi realizzati dal questore in congedo Lino Maruccia e da Attilio Mottura.

Il questore Maruccia ritira il premio per il suo presepe

Presepe simbolo di radici culturali da difendere

Viva soddisfazione per la nutrita presenza di pubblico è stata espressa dalla presidente della Pro loco Lucia Fiammata, che ha così commentato: “L’idea del concorso di presepi nasce dall’esigenza ineludibile di recuperare e riaffermare le nostre radici culturali, sociali e di fede, che parlano di presepe e di Natale vissuti in famiglia”.

Valori che qualcuno vorrebbe accantonare – prosegue Fiammata – per dare spazio a nuove esigenze di carattere multietnico, che invece possono ben convivere nel rispetto delle reciproche diversità”.