Gallipoli, due operatori della Protezione civile positivi al Covid. A Montesano “Immuni” segnala un contatto ad assessore

2823

Gallipoli – “Carissimi concittadini/e ci sembra doveroso informare la nostra cittadinanza della situazione all’interno della nostra organizzazione! Purtroppo due dei nostri volontari che “operano nel settore del 118″ sono risultati positivi al covid-19. Stanno bene e sono già sottoposti ad isolamento”: inizia così il messaggio pubblico della Protezione civile Cir di Gallipoli. Ma non è l’unica auto segnalazione riguardante l’epidemia in corso, costellata anche da senso di responsabilità e solidarietà.

Ovviamente con la responsabilità che ne consegue, il presidente insieme ai volontari del soccorso hanno provveduto a sanificare i locali e ad effettuare i tamponi, risultati negativi”, proseguono dalla Protezione civile gallipolina, tra le più attive e preparate.

Sospeso solo il trasporto pazienti Covid

L’associazione tranquillizza “quanti  in questi giorni si sono “preoccupati” di noi”, precisando che la Protezione civile è sempre operativa e che è stato sospeso momentaneamente solo ed esclusivamente il servizio di trasporto pazienti Covid positivi con barella a biocontenimento.

“Avevamo messo in conto – è la conclusione – che sarebbe potuto succedere stando a stretto contatto con l’insidioso virus ma abbiamo continuato a lottare insieme a tutti voi. I volontari di Protezione civile sono sempre al fianco di chi ha bisogno, operando, come già avviene da marzo 2020, sempre in massima sicurezza sia per tutta la popolazione che per i nostri familiari. Vi invitiamo sempre ad indossare la mascherina, di adottare la distanza di sicurezza e non creare situazioni di assembramenti anche nelle vostre abitazioni e di uscire solo se strettamente necessario. La Protezione civile resta a disposizione di tutti e di chi ne avrà bisogno. Aiutateci ad aiutarvi”.

Segnalazione e quarantena volontaria

Un’altra segnalazione proviene questa mattina da Montesano salentino. L’assessore Alessandro Verardo ha raccontato di essersi messo precauzionalmente in quarantena. L’amministratore ha avuto un contatto con persona positiva al virus dal sistema Immuni e ne ha dato notizia alla sua comunità. L’assessore sta comunque bene.